martedì 23 giugno 2020

Snodo Mandrione un nuovo spazio aperto a Roma con Musica, Teatro, Mostre, DjSet, Area Food, e tanto ancora



Roma rinasce e, dopo il lockdown, regala al territorio un nuovo luogo dell’estate nel cuore popolare della città: Snodo Mandrione Estate.

Situato nel quartiere Mandrione, in via del Mandrione 63, Snodo Mandrione nasce restituendo al territorio, e valorizzandolo, un antico smorzo, snodo ferroviario e legnameria romana, che operava in quell’area urbana tanto popolare quanto ricca di diversità e culture, che costeggia tutt’oggi l’Acquedotto Felice.

Già attivo durante l’emergenza coronavirus come APS di supporto alle fasce socialmente fragili, dal 21 giugno 2020 Snodo Mandrione ha aperto le porte a tutti, inaugurando una novità dell’estate capitolina: Snodo Mandrione Estate.

“Nella sua offerta quotidiana di iniziative, l’obiettivo di Snodo Mandrione Estate è intercettare e portare al pubblico le più interessanti tendenze artistiche contemporanee, raccontando la Roma di oggi nelle sue molte sfaccettature, con un occhio particolare al sociale, all’incontro di culture e al racconto attuale della città, con le sue mille meravigliose anime” spiega il direttore artistico Tiziano Rizzuti.

A partire dalla prima serata, quella del 21 giugno, che ha visto in scena la staffetta esilarante di The Comedy Club che per l’occasione ha trasformato Snodo Mandrione Estate nella casa di chi ama la Satira e la Stand Up Comedy con una carrellata unica di artisti: Luca Ravenna, Velia Lalli, Mauro Fratini, Daniele Fabbri, Francesco De Carlo, Saverio Raimondo, Pietro Sparacino.

“Dopo 3 mesi di quarantena, chiusi in casa, senza spettacoli di Stand up Comedy, senza lievito, finalmente siamo ritornati con la satira sul palco, dal vivo. Celebrando l'essere sopravvissuti con un super evento irripetibile, 7 tra i migliori comedian italiani sullo stesso palco (uno alla volta, e senza leccare il microfono stavolta)” dichiara Pietro Sparacino, presentatore e ideatore della serata.

Oltre agli appuntamenti, Snodo Mandrione (Circolo ARCI) è anche attenzione alla qualità a Km0 e ai più piccoli con l’area food a cura di Grandma Bistrot e l’area bimbi, con centro estivo mattutino.

Musica, teatro, mostre, video, laboratori, installazioni e chi più ne ha più ne metta: tutto per uno Snodo Mandrione che diventi, come da antica vocazione di quartiere, laboratorio di integrazione e inclusione, luogo di incontro e confronto tra identità, culture e comunità per crearne una sola, diversa, altra, multiforme, aperta.

info e prenotazioni: www.snodomandrione.net


Velia Lalli

Al Museo del Saxofono dal 26 giugno al 2 agosto 2020 i concerti estivi all'aperto



Il Museo del Saxofono aprirà la sua prima stagione estiva venerdì 26 giugno, con l'inaugurazione di una rassegna concertistica dal titolo "Fai bei suoni" che ospiterà fino al 2 agosto, negli spazi all'aperto della struttura, sita in via dei Molini snc (angolo via Reggiani) Maccarese, Fiumicino (Roma), una serie di concerti dal vivo.

Il nome della manifestazione - afferma Attilio Berni, direttore del Museo - intende parafrasare il titolo del celebre libro “Fai bei sogni” di Massimo Gramellini, “un libro dedicato a chi nella vita ha perso qualcosa, un amore, un lavoro, un tesoro e si è smarrito…” ma che, dopo una lotta incessante, ha saputo riconquistare la serenità. Nello stesso modo tutti noi, nel periodo dell’emergenza Covid e durante il lockdown abbiamo perduto abitudini, tranquillità, lavoro ed addirittura affetti cari. Svuotati ed impotenti, sopraffatti da ansia, depressione, sconcerto e paura per l’incertezza del nostro futuro ci siamo profondamente smarriti e confusi. Ma la musica, la letteratura e l’arte in generale, con la bellezza che infondono ci hanno aiutato a mantenere il filo dei nostri contatti, con gli altri e con le nostre emozioni. La bellezza e la musica condividono lo stesso segreto, parlano anche al nostro corpo, non solo alla nostra mente. Tutto in natura è vibrante, come uno strumento musicale o le corde vocali e le vibrazioni allentano tensioni, rilassano ed energizzano. Il nostro corpo è una cassa di risonanza che crea armonie e dissonanze ed intreccia note, emozioni, memoria ed identità.

"Fai Bei Suoni" intende quindi celebrare, in questo “timido“ momento di riavvio alla normalità, la potenza e l’importanza delle arti perché una vita senza arte e musica è solo una vita sbiadita…

La rassegna prevede un ciclo di 13 eventi che vedranno protagonisti alcuni dei musicisti più rinomati della scena jazzistica, classica e leggera della scena romana: dalla tromba di Michael Supnick al sax di Alessandro Tomei, dalla suadente voce di Monica Gilardi al violino di Alessandro Golini, dalle chitarre di Filippo Delogu e Marco Turriziani ai sax di Fabiano Pellini e Mauro Bottini, dalla fisarmonica di Stefano Indino all’eufonio di Alessandro Cicchirillo.

Gli eventi saranno gestiti ed organizzati nel pieno rispetto di tutte le normative anti-covid 19 prevedendo, nell’arco della stessa serata, due concerti della durata di 45 minuti cadauno. In tal modo sarà possibile contingentare l’accesso, che avverrà su prenotazione, permettendo così una maggiore affluenza di pubblico ma in momenti diversi. I concerti si terranno nel giardino esterno del Museo, con una capienza massima consentita di 65 persone per ogni set. Prima dell’inizio del primo concerto è previsto un buffet d’intrattenimento mentre terminato il secondo concerto gli ospiti potranno godere di un dessert party.



IL PROGRAMMA


Venerdì 26 giugno
BOTTA BAND - Il lato sorridente del jazz…
Alberto Botta (batteria), Carlo Ficini (trombone e voce), Attilio di Giovanni (pianoforte), Guido Giacomini (contrabbasso e voce)

Sabato 27 giugno
GOINBA TRIO - Tango Jazz e Manouche
Stefano Indino (fisarmonica), Alessandro Golini (violino) e Paolo Batistini (chitarra)

Venerdì 3 luglio
MASSIMILIANO GRAZIUSO - Infiniti dialetti (piece teatrale)
Massimiliano Graziuso (voce recitante e sax baritono), Salvatore Zambataro (clarinetto e fisarmonica), Mauro de Vita (fagotto) e le musiche di Marco Turriziani (chitarra)

Sabato 4 luglio
MONICA GILARDI - Swing 4et 
Monica Gilardi (voce solista), Filippo Delogu (chitarra elettrica), Guido Giacomini (contrabbasso) e Alfredo Romeo (batteria)

Venerdì 10 luglio 
MICHAEL SUPNICK & THE SWEETWATER Jazz Band 
Michael Supnik (tromba, trombone, voce), Sebastiano Forti (sax soprano/tenore, clarinetto), Sergio Picarozzi (banjo) e Paolo "Bruto" d'Amore (basso tuba)

Sabato 11 luglio
MAURO BOTTINI 4et - By Night Mauro Bottini (saxofoni), Cristiano Coraggio (batteria), Marco Massimi (basso elettrico) e Antonino Zappulla (Fender Rhodes/organo)

Venerdì 17 luglio
THE JAZZ RUSSELL 
Filippo A. Delogu (chitarra, direzione), Andrea Nuzzo (Hammond, Rhodes), Alfredo Romeo (batteria), Light Palone (contrabbasso)

Sabato 18 luglio 2020
RED PELLINI Quartet – Roaring The Twenties
Red Pellini (saxofono), Alessio Magliari (pianoforte), Giancarlo Colangelo (sax basso) e Carlo Battisti (batteria)

Venerdì 24 luglio
METROMUSETTE - La chanson francese come non te l’aspetti 
Monica Gilardi (voce), Filippo Delogu (chitarra), Fabrizio Montemarano (contrabbasso)
Alfredo Romeo (batteria)

Sabato 25 luglio
EU-FOUR Brass band
Alessandro Cicchirillo (euphonio), Giancarlo Cesaroni (euphonio), Francesco Scalone (euphonio) e Gabriele Baiocco (tuba)

Venerdì 31 luglio
REVELATION Quartet - M & M Project Alessandro Marchionni (sax baritono), Ferdinando Martella (tromba), Fabrizio Siraco (contrabbasso) e Marco Malagola (batteria)

Sabato 1 agosto 
THE MUSIC OF VIRGILIO FRATERNALI
Alessandro Tomei (sax tenore), Alessandro Fraternali (chitarra), Francesco Lo Giudice (organo Hammond) e Lucrezio De Seta (batteria)

Domenica 2 agosto
PAOLA CANESTRELLI TRIO - Ordinary Dreams
Paola Canestrelli (voce solista), Luigi Maio (pianoforte e synth) e Franco Pierucci (chitarra elettrica ed acustica)





Prevendita su: https://www.liveticket.it/museodelsaxofono.

MODALITA’ E TEMPI DI ACCESSO AI CONCERTI: Ingresso consentito fino ad un massimo di 65 partecipanti.

1° concerto: ore 20.00 Buffet d’intrattenimento; ore 21.00 concerto. 

2° concerto: ore 22.15 concerto; ore 23.00 Party dessert.

Biglietto concerto: € 12,00; Buffet d’intrattenimento / Party dessert: € 10,00

Sito web ufficiale: https://www.museodelsaxofono.com/

Infoline:
39 06 61697862 - info@museodelsaxofono.com

martedì 16 giugno 2020

RIAPRE LA MOSTRA DI LEONARDO DA VINCI AL PALAZZO DELLA CANCELLERIA



Venerdì 19 giugno finalmente la Mostra “Leonardo da Vinci. Il Genio e le Invenzioni – Le Grandi Macchine interattive”, allestita a Roma presso il Palazzo della Cancelleria, e diretta da Augusto Biagi, riapre le porte.

Dopo le lunghe settimane di lockdown per l’emergenza sanitaria, la Mostra riapre al pubblico garantendo la massima sicurezza grazie all’attuazione di tutte le norme del protocollo previsto e i dispositivi di sicurezza.

La struttura, infatti, si è adeguata alle nuove disposizioni per garantire al pubblico di godersi in sicurezza la mostra sul grande genio e artista che ogni anno attira milioni di turisti da tutto il mondo.

Dal lunedì al venerdì la mostra sarà visitabile dalle ore 09:30 alle 14:00 e dalle ore 16:00 alle 19:30, il sabato e la domenica, invece, ci sarà orario continuato dalle ore 9:30 alle 19:30.



INFO: Mostra “Leonardo da Vinci. Il Genio e le Invenzioni – Le Grandi Macchine interattive”, Palazzo della Cancelleria, Piazza della Cancelleria, 1 - Roma. Tel. 06 69 88 76 16; sito web: www.mostradileonardo.com

venerdì 12 giugno 2020

IL PREMIO VOLONTÉ A PIERFRANCESCO FAVINO

Pierfrancesco Favino



L’isola di La Maddalena, in Sardegna, si prepara ad ospitare per la diciassettesima volta il Festival "La Valigia dell'attore", intitolato alla figura di Gian Maria Volonté che, nonostante il complesso momento dell’emergenza Covid-19 e in norma con la regolamentazione vigente, conferma le sue date dal 27 luglio al 1 agosto 2020.

La rete di festival “Le isole del cinema” conferirà quest’anno il Premio Volonté, la oramai nota barca in rame ideata da Mario Bebbu e realizzata da Umberto Cervo, ad uno degli attori più affermati della scena italiana ed internazionale: Pierfrancesco Favino.

“Siamo molto contenti di poter conferire il nostro più sentito riconoscimento ad un’interprete che ha dimostrato negli anni, esprimendosi tra teatro, cinema e televisione - una passione profonda e una grande preparazione in ruoli di ogni entità, spessore e difficoltà”. Così hanno dichiarato Giovanna Gravina Volonté e Fabio Canu, ideatori ed organizzatori della storica manifestazione. “Il suo percorso artistico, sviluppato nel corso di anni con dedito studio e attenzione ai linguaggi che la società dello spettacolo ha gradualmente trasformato, è perfettamente consono al valore del nostro festival che pone in primo piano la recitazione in proposte qualitative e originali in grado di far interagire memoria, attualità e futuro”.






mercoledì 29 aprile 2020

Per celebrare la Giornata Mondiale del Jazz una staffetta di concerti live di grandi artisti internazionali



Diciannove concerti live selezionati tra grandi nomi internazionali, ospiti delle stagioni di Visioninmusica dal 2012 al 2019: questo è il programma concepito da Silvia Alunni, direttore artistico dell'associazione, per celebrare da casa la Giornata Internazionale del Jazz promossa dall'Unesco. Giovedì 30 aprile 2020, a partire dalle ore 12:00 fino alle 21:00, una maratona-concentrato di esibizioni live ospitate a Terni negli scorsi anni accompagnerà la visione degli appassionati di ogni genere musicale sulla pagina Facebook di Visioninmusica.

Per chi volesse conoscere il palcoscenico virtuale di tutti i concerti realizzati nelle varie stagioni di Visioninmusica, si rimanda invece al canale Youtube che da poco ha raggiunto e superato due milioni di visualizzazioni: un grande risultato che è merito di produzioni originali e di alta qualità tecnico artistica realizzate con il supporto degli artisti ospitati e di giovani professionisti che operano nell'ambito audiovisivo. Concerti, teaser, interviste e molto altro sono a disposizione di pubblico, appassionati e critica in una vetrina in cui la promozione e la comunicazione si fanno immagine e suono.

giovedì 23 aprile 2020

EMERGENZA COVID-19: NUOVE DATE PER LA PROSSIMA EDIZIONE DELLA FASHION WEEK DI ALTAROMA



In questo momento di estrema emergenza in cui siamo chiamati ad affrontare una sfida nazionale e globale che vede coinvolto il Paese in un impegno straordinario per superare la pandemia legata al Covid-19, Altaroma, tenendo conto dello stato attuale dell’emergenza e della dinamica delle misure restrittive riguardanti persone e imprese, ha deciso di riprogrammare le date della prossima manifestazione che si terrà, pertanto, dal 15 al 17 settembre 2020.

Altaroma non si ferma e intende portare avanti le sue iniziative, non facendo mancare il proprio sostegno ai tanti studenti, designer emergenti, brand indipendenti che contano sull’impegno di tutte le Istituzioni per superare questo difficile momento.

martedì 14 aprile 2020

Il Festival Internazionale di cortometraggi "Tulipani di Seta Nera" 
dedicato al cinema sociale si terrà a Roma dal 19 al 22 giugno 2020



A seguito della condizione sanitaria in cui verte il nostro Paese, e non solo, a causa dell’emergenza Covid-19, la tredicesima edizione di Tulipani di Seta Nera, originariamente programmata dall’8 al 10 maggio 2020, è stata posticipata: il Festival Internazionale di cortometraggi a tema dedicato al cinema sociale, istituito dall’Associazione Università Cerca Lavoro con il sostegno di Regione Lazio e Roma Lazio Film Commission, si terrà a Roma dal 19 al 22 giugno prossimo. 

“Non è solo una decisione necessaria in seguito all’adozione delle misure straordinarie per il contenimento dell’epidemia da Coronavirus” dichiarano i fondatori della manifestazione Paola Tassone, Direttore artistico, Diego Righini, Presidente del festival, Ilaria Battistelli, Presidente dell’Associazione Università Cerca Lavoro e Leonardo Jannitti Piromallo, produttore, che aggiungono: “E’ anche un atto di rispetto, un passo per essere pronti e ripartire ancora più forti di prima”.

Cortometraggi, documentari e videoclip: sono ben 210 le candidature arrivate da ogni parte d’Italia ma anche da Paesi come la Spagna, Francia e USA. I lavori presentati affrontano importanti tematiche sociali senza stereotipi parlandone anche con ironia: una finalità che la manifestazione si propone da ben 13 anni con l’obiettivo di promuovere il lavoro di giovani autori che, con le proprie opere mostrano, tramite immagini, non il semplice racconto di una diversità, ma l’essenza della diversità, sapendola valorizzare soprattutto nei suoi molteplici aspetti positivi lasciando uno spunto di riflessione, oltre che un arricchimento culturale. 

Tra tutto il materiale arrivato sono 12 i cortometraggi, 8 i documentari e 8 i videoclip Super finalisti che avranno accesso alle fasi finali. A questi si aggiungono le 30 opere selezionate da Rai Cinema Channel che concorrono per il riconoscimento speciale Premio “SORRISO RAI CINEMA CHANNEL”. Una lunga maratona dedicata al sociale, visto attraverso la lente della settima arte, che vedrà il momento più emozionante durante la serata di gala e di premiazione che si terrà lunedì 22 giugno presso l’Auditorium della Conciliazione.

I cortometraggi, la sezione “storica” della manifestazione, che vede in veste di Direttore artistico Paola Tassone, continua il suo impegno di divulgazione culturale attraverso il cinema e lo spettacolo che interroghi la comunità nazionale ed internazionale sui temi profondi dell’integrazione e della valorizzazione delle peculiarità di ognuno e di ogni singola situazione. I lavori selezionati – che saranno presentati nelle giornate del 20 e 21 giugno presso il Cinema Quattro Fontane - saranno giudicati da due tipi di giurie: Giuria Cortometraggi e Giuria di “Vari−Età”.

La Giuria Cortometraggi - presieduta da Caterina D’Amico, dal Vice Presidente Carlo Brancaleoni (Rai Cinema), Laura Bortolozzi (Rai Gold), Nino Celeste (Direttore alla Fotografia), Rossella Izzo (Doppiatrice, sceneggiatrice e regista), Giulio Base (Regista e Attore) e Vince Tempera (Direttore d' orchestra) - avrà il compito di assegnare i seguenti premi: Migliore Film Corto; Miglior Sorriso Nascente (dedicato solo agli emergenti e Opera Prima) e le targhe premio per Migliore Attrice, Migliore Attore, Miglior Sceneggiatura, Migliore Documentario, Migliore Fotografia, Migliori Musiche e Migliore Opera per la TV.

La Giuria di “Vari−Età” è composta da persone provenienti dal mondo del cinema e dello spettacolo, da rappresentanti con spiccato interesse verso l’universo del sociale e del terzo settore e avrà il compito di assegnare il Premio “Sorriso Di Vari−Età”. Per prendere parte alla Giuria di “Vari-Età” si può consultare il bando con il regolamento e il modulo di registrazione sul sito di Tulipani di Seta Nera: la deadline è stata posticipata al prossimo 5 maggio. I giurati delle vecchie edizioni possono scrivere all’indirizzo accrediti.tsn@gmail.com

Sono 30 le opere in concorso che, passata la prima selezione, concorrono per il riconoscimento speciale PREMIO “SORRISO RAI CINEMA CHANNEL”, che verrà assegnato dal pubblico del mondo digitale all’opera che riceverà il maggior numero di visualizzazioni sul canale appositamente creato da RAI (www.tulipanidisetanera.rai.it).

Durante la serata di premiazione del 22 giugno saranno assegnati i riconoscimenti speciali "SORRISO DIVERSO" e “TESTIMONIAL SORRISO DIVERSO” ad attori, attrici, registi e personalità dello spettacolo affermati che hanno dedicato o stanno dedicando la loro vita o l’interpretazione artistica al valore positivo della diversità delle persone e dell’inclusione sociale.

Una delle novità principali della 13^ edizione di Tulipani di Seta Nera riguarda l’introduzione di una sezione interamente dedicata ai Documentari, nata proprio per venire incontro alla necessità e all’urgenza di tanti registi di raccontare delle storie vere. Direttore artistico della sezione è il regista, sceneggiatore e attore Mimmo Calopresti (Aspromonte – La terra degli ultimi; La parola amore esiste; La seconda volta). Il compito di selezionare i vincitori del premio documentari – che saranno presentati il 19 e 20 giugno al Cinema Aquila - sarà affidato a una giuria che vanta la presenza di professionalità fondamentali del nuovo e dello storico panorama cinematografico italiano: il presidente di giuria, la giornalista e scrittrice Flavia Perina; l’attrice Valeria Milillo, il regista e documentarista Gianfranco Pannone; la regista e documentarista Carlotta Cerquetti; la montatrice e regista Esmeralda Calabria; il regista e documentarista Claudio Casale (under 35).

Le categorie che verranno premiate includono: Migliore Attrice, Migliore Attore, Miglior Sceneggiatura, Migliore Fotografia, Miglior Musiche, Miglior Regia e Miglior Film Documentario.

I migliori videoclip musicali a tema sociale saranno oggetto di un’originale competizione all’interno di Tulipani di Seta Nera: un progetto innovativo che vede la direzione artistica della cantautrice Grazia Di Michele (Le ragazze di Gauguin; Solo i pazzi sanno amare; Gli amori diversi). La sezione #SOCIALCLIP ha il duplice fine di promuovere le opere di registi, emergenti e non, e di professionisti del mondo della musica che decidono di trattare argomenti incentrati sul tema della “diversità”, condividendoli con il pubblico e rendendosi così ambasciatori di un’arte al servizio dell’impegno sociale. Il compito di valutare le opere - che saranno presentate il 20 giugno presso il Cinema Quattro Fontane - sarà affidato a una commissione di esperti nel campo della musica, dello spettacolo e del cinema, presieduta dal conduttore e critico musicale Red Ronnie e composta, oltre a Grazia Di Michele, da Gian Maurizio Foderaro (Rai Radio 1), dal conduttore Maurizio Coruzzi, in arte Platinette, da Michelle Marie Castiello (Radio Incontro Donna) e la giornalista e scrittrice Francesca Romana Massaro. Le categorie che verranno premiate includono: Miglior testo, Miglior regia, Miglior soggetto, Miglior musica, Miglior Sceneggiatura e Miglior over #Socialclip (rivolto a cantanti con età superiore a 35 anni).

Questa tredicesima edizione, oltre al contributo della Regione Lazio, si arricchisce della collaborazione con l’Istituto CineTv R. Rossellini, storica scuola di cinema e televisione della Capitale che, nell’ambito del “Piano Nazionale per la scuola” promosso da MIUR e MIBAC tramite l’Azione “Buone pratiche, Rassegne e Festival”, sta partecipando alle attività del Festival con i suoi studenti, dando concretezza a uno dei scopi principali di Tulipani di Seta Nera: far sì che la diversità sia vista nei suoi molteplici aspetti positivi, valorizzandola all’interno della società attraverso il cinema e i linguaggi nuovi per creare una comunità solidale e integrata.

Nel corso della manifestazione sarà presente anche l’Anas spa che presenterà “Quando guidi GUIDAeBASTA”, la campagna sulla sicurezza stradale promossa in collaborazione con Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Polizia di Stato.

Come nelle passate edizioni anche quest’anno per tutta la manifestazione sarà garantito il servizio d’interpretariato da/in lingua dei segni italiana (LIS) gentilmente offerto dall’Ente Nazionale Sordi – ENS Onlus.