Pubblicità

martedì 29 maggio 2018

ECCELLENZE ITALIANE E CHARITY GALA PER LA RACCOLTA FONDI A FAVORE DELL’ASSOCIAZIONE AGOP ONLUS

Alice Sabatini


Eccellenze italiane e beneficienza, all’unisono per lo Charity Gala, organizzato dalla Baronessa Loredana Dell’Anno, con l’Alto Patrocinio conferito dall’Ordine Cavalleresco dei SS. Contardo e Giuliano l’Ospitaliere, dall’Accademia Estense, dalla Serenissima Ducale Casa d’Este Orioles, dall’Associazione Cavalieri di San Silvestro e dal Sindaco e l’Amministrazione del Comune di Latera (VT), finalizzato alla raccolta fondi a favore dell’A.G.O.P. Onlus, Associazione Genitori Oncologia Pediatrica del Policlinico Gemelli di Roma, rappresentata dalla sua Presidente, dr.ssa Belinda Mauri, che non beneficia di contributi pubblici, ma di donazioni private per la loro attività di sostegno e di ricerca.
La serata è iniziata con la messa in onda di un video del Premio Impresa Italia dedicato ad alcuni luoghi suggestivi italiani ed ai tanti personaggi del mondo della cultura, dello spettacolo e della moda, che hanno fatto grande l’Italia nel mondo, come sottofondo musicale la possente voce di Luciano Pavarotti sulle note di “Vincerò” dalla Turandot di Puccini. 
A seguire un momento moda con la presentazione di una capsule di abiti di Haute Couture LD LUXURY disegnati dalla Baronessa Loredana Dell’Anno, la nuova collezione intitolata "Lightness", ispirata alla leggerezza dei tessuti e dei colori. Tagli e ricami che proiettano a qualcosa di etereo. Piume, chiffon, pizzi e ricami si fondono per dar vita ad abiti che sono un inno alla leggerezza dell’anima di una donna. Ma gli abiti sono anche dedicati a donne curvy, e a testimonianza di ciò la contessa Emilia Paglicci Reattelli, ambasciatrice del “curvy”, ha indossato una sua splendida creazione di LD Luxury, in georgette di seta, rosso fuoco.
Per lo spettacolo le esibizioni della cantante CLIO’, che ha interpretato il suo ultimo brano “Amami”, che sta avendo molto successo, in onda su radio italiane ed estere, per il quale ha girato l’omonimo videoclip girato e diretto dal regista Giuseppe Racioppi, ricco di condivisioni su youtube; e del giovanissimo tenore Manuel Gregori, conosciuto in Italia e all’estero, si è esibito in numerosi teatri dove ha riscosso molto successo per la sua bravura, considerata la sua giovanissima età, che ha interpretato il cavallo di battaglia di Claudio Villa “Granada”.
Durante lo Charity Gala si è svolta la 1^ Edizione di “Impresa Italia – Premio alle eccellenze italiane”, dove una qualificata giuria presieduta dalla Baronessa Loredana Dell’Anno ha premiato le eccellenze italiane che si sono distinte per meriti in Italia e all’estero con la consegna della Stele delle Eccellenze, tra cui: Alice Sabatini, ex Miss Italia 2015 ed ora affermata attrice teatrale, da ottobre partirà il suo tour teatrale, presentato da alcuni giorni al Teatro Porta Portese di Roma; Officine Marchetti Srl, azienda di macchinari per il taglio del marmo e granito, presente in 75 Paesi nel mondo, leader mondiale nel settore; Otofarma SPA di Napoli, soluzioni per l’udito, importante azienda impegnata anche nella realtà sociale, il premio è stato consegnato da Mons, Domenico Casolini di Sersale; Valentina Voto, ha realizzato a Roma una clinica di bellezza “Cosmetologia Clinica”, dove viene adoperato il cosmaceutico, un farmaco “vestito” da cosmetico, adoperando un metodo tra scienza cosmetologiche e mediche. E’ stata premiata dalla dr.ssa Anadela Serra Visconti di Modrone, medico estetico, presenza fissa in varie trasmissioni televisive che riguardano la bellezza e la rimessa in forma; Marco Fava, oltre che un noto hairstylist, ha ideato una cura per la rigenerazione e la salute dei capelli attraverso le cellule staminali; Il N.H. Prof. Dott. Barone Cavaliere di Gran Croce al merito Umanitario Renzo Tonello, critico d’arte, premiato per la sua attività a favore dell’arte in Italia ed all’estero; Manuel Gregori, giovanissimo tenore di 15 anni, una futura eccellenza italiana, al sua attivo tante partecipazioni ed eventi in Italia e all’estero, recentemente ha cantato, rappresentando l’Italia, al Teatro Real di Madrid; Mr.Green, Angelo Luca Terracina, famoso flower e garden designer, eccellenza italiana nella floricultura; Albani e Ruggeri, nota azienda florovivaistica, che esporta in tutto il mondo le talee.
Mentre ad illustri esponenti del mondo della scienza, cultura, moda e cinema, S.A.S. Antonino V d’Este Orioles ha conferito i titoli di “Accademici di Merito” dell’Accademia Estense per meriti professionali, sociali e culturali raggiunti, alla Dr.ssa Roberta Bruzzone, psicologa forense e criminologa, Vice Presidente dell’Associazione “Caramella buona Onlus”, che si occupa di pedocriminalità e pedolifilia; al Col. Carlo Calcagni affetto dal 1996 dalla malattia “Sindrome dei Balcani”, che nonostante le difficoltà per la sua salute, continua l’impegno verso lo Stato; ha ricevuto a Palermo il Premio dedicato a Don Pino Puglisi, il suo motto “il mio donarmi agli altri senza chiedere nulla agli altri”. Tre volte Medaglia D’oro alla Coppa del Mondo dei Giochi Paraolimpici per il ciclismo. Ha realizzato, insieme a Michelangelo Gratton, un docu-film sulla sua vita dal titolo “Io sono il Colonnello”; allo Chef Rubio, cuoco ed esperto gastronomico a livello internazionale, assente perché impegnato in altra manifestazione a favore dei ROM, ha inviato un video messaggio di saluto e di ringraziamento per il titolo ricevuto.
I Titoli sono stati conferiti anche al dr. Giovanni Malagò, Presidente del CONI, alla dr.ssa Fabiola Giannotti, direttore del CERN di Ginevra, ad Anna Fendi, imprenditrice della Maison Fendi, all’attrice Maria Grazia Cucinotta, all’etoile Roberto Bolle, assenti giustificati per altri impegni, ed ai quali verranno consegnati successivamente.
La Benemerenza all’Ordine dei SS. Contardo e Giuliano l’Ospitaliere è stata conferita alla dr.ssa Bianca Maria Caringi Lucibelli, ideatrice del famoso Gala delle Margherite a sfondo benefico; alla Sig.ra Valeria Procaccini, che si occupa da molti anni al sostegno delle classi sociale menon abienti; al dr. Massimo Marino, per l’impegno quotidiano profuso per la gente e per la lotta al cyber bullismo e contro la violenza alle donne; ad Alfonso Stagno, regista di tanti eventi di spettacolo, trasmessi su reti tv nazionali, tra cui il Premio Lucio Battisti; ad Antonio Mazza, per la sua azienda innovativa di arti grafiche; al dr. Francesco De Cunto, medico odontoiatra, che cura a Roma anche persone meno abbienti; a Ilian Rachov, artista e pittore, creativo di Versace, per la sua attività artistica.
La serata è stata condotta impeccabilmente da Alfredo Mariani e Barbara Castellani, con la direzione del regista Alfonso Stagno.
Un grande contributo all’A.G.O.P. è giunto dalla A.S. Roma, tramite la Fondazione Roma Cares Onlus, che ha offerto tre maglie della squadra calcistica della Roma, autografate dal capitano Daniele De Rossi, e dai giocatori El Shaarawy e Naiggolan, che sono state messe all’asta sul Gruppo Curva Sud di Facebook, per raccogliere fondi a favore dell’Associazione e che durante la serata sono state consegnate ad onore ai nuovi legittimi proprietari e benefattori.
L’artista e pittore bulgaro Ilian Rachov ha contribuito alla raccolta fondi a favore dell’A.G.O.P. mettendo all’asta durante la serata alcune sue opere pittoriche, unitamente alla pittrice ceramista Aida Abdullaeva, che ha donato una sua opera pittorica a favore dell’Associazione. 
Al termine, un gustoso dinner placè, prettamente italiano con bigoli ai carciofi, un delizioso arrosto con una caponatina siciliana, ed una maxi torta tutta panna finale per le foto di rito, ha allietato gli ospiti per onorare l’eccellenze gastronomiche italiane appositamente preparate dagli chef dell’Art Green Hotel Pamphili.
Per tutti appuntamento al prossimo anno per la 2^ edizione del Premio Impresa Italia, che già si è preannunciata ricca di contenuti e di premiati. L’Italia è grande e le sue eccellenze infinite.

Alice Sabatini e Cliò

Roberta Bruzzone e la Contessa Paglicci Reatteli

Roberta Bruzzone

lunedì 28 maggio 2018

Il Salotto d’Autore di Sara Iannone ha presentato “Musa” all’Hotel Palace

Camilla Nata, Pier Paolo Segneri, Adele Mazzotta


Venerdì 25 maggio 2018, a partire dalle ore 19:00, all’Hotel Palace di via Veneto a Roma, "Il Salotto d’Autore di Sara Iannone" ha presentato Musa, il primo quaderno che raccoglie poesie di autori non professionisti. Sedici componimenti inediti, intensi ed emozionanti che esprimono pensieri e sentimenti a volte intimi, a volte universali.
Il Quaderno, ideato e voluto dall’associazione culturale L’Alba del Terzo Millennio, è editato da Quaderni Edizioni di Bertoni editore con l’introduzione di Corrado Calabrò e la prefazione di Sara Iannone.
La presentazione, organizzata con un evento in grande stile, come soltanto l’ambito Salotto d’Autore sa organizzare, si è aperta con un aperitivo a braccio per tutti gli ospiti. E poi i versi, declamati dagli autori tra i meravigliosi affreschi del pittore veneziano Guido Cadorin; un’opera degli anni venti che racconta momenti di una festa tra celebrità dell’epoca che si svolse proprio nei saloni del Palace.
Prima della prelibata cena a buffet, una sfilata straordinaria ha fatto brillare gli occhi di tutti i presenti: meravigliose fanciulle Floriana Rignanese, Rossella Ambrosini, Marika D’Angelo e Francesca Ingrosso hanno sfilato le creazioni floreali di Mauro Fiordiluna, Elisa di Caprio, Claudia Pacifico, Elena Saracino e Patrizia Ferrante. Abiti fantastici e unici nel vero senso della parola, che possono essere indossati una sola volta perché sono realizzati esclusivamente con fiori freschi.
E poiché negli eventi di Sara Iannone l’arte e la cultura sono celebrate in tutte le loro declinazioni, non è mancata neanche una splendida performance musicale grazie all’esibizione della soprano Sara Pastore.
Gli autori delle poesie sono stati: Angelo Blasetti, Fabia Baldi, Maria Pompea Carrabba, Carmela Costanzo, Giulietta Facco de Lagarda, Emilia Genovese, Ella Clafiria Grimaldi, Giuliana Guidotti, Roselyne Mirialachi, Camilla Nata, Laura Nuccetelli, Sara Pastore, Laura Pingiori, Marianna Petronzi, Enrica Salera e Gabriella Torod Salerno.
Erano presenti: Luigi Tivelli, Fulvio Rocco, Raffaella Serrapiglia, Patrizia Caimmi, Diana Torrice, Alessandro Scacchi, Alessandro D’Orazio, Pier Paolo Segneri, Rosa Altavilla, Adele Mazzotta, Egle Guerriero, Carla Ficoroni, Rosetta Attento, Valeria Consoli, Ester Brunori, Sergio Tirletti, Maria Rosaria Costanzo, Patrizia Venturi, Anna Maria e Pasquale Di Perna, Maria Teresa Guidetti e molti altri…

Corrado Calabrò, Sara Iannone, Luigi Tivelli

Gli abiti di fiori

Sara Iannone con stilisti e modelle

venerdì 25 maggio 2018

L’Accademia Koefia sfila all’Ippodromo delle Capannelle





In occasione del 135^ Derby Italiano di Galoppo Sisal Matchpoint che si è svolto domenica 20 maggio all’Ippodromo della Capannelle a Roma, gli studenti dell’Accademia Koefia hanno presentato la loro collezione d’alta moda “La Strada – A Denim Story”. 
Un'evento di spettacolo del mondo dell’ippica, un appuntamento che unisce sport e moda, un perfetto e storico connubio di stile e di eleganza.
Hanno sfilato i cavalli delle più importati scuderie alternandosi agli abiti degli stilisti emergenti dell’Accademia di Moda Koefia, creando insieme un unico e speciale spettacolo, in un connubio di antica tradizione. 
Una giornata calda e soleggiata, dopo una settimana di pioggia incessante, ha regalato una favolosa cornice a tutti gli ospiti intervenuti che hanno potuto pranzare nella bellissima terrazza dell’Ippodromo e ammirare le corse dei cavalli e le sfilate dell’Accademia Koefia. 
Il tutto all’insegna dell’eleganza, un dress code impeccabile per i presenti, un outfit glamour con l’immancabile capello, copricapo o un fascinator per rispettare le regole della tradizione ippica.

Foto di Maurizio Romani




Gisella Peana





Cristina Mechilli e amica

Sfilata degli allievi dell'Accademia Koefia




Accademia Koefia


Accademia Koefia

Accademia Koefia














Gisella Peana





Sfilata degli allievi dell'Accademia KoefiaSfilata degli allievi dell'Accademia KoefiaSfilata degli allievi dell'Accademia Koefia

martedì 22 maggio 2018

Si è appena conclusa con grande successo la sesta edizione della Monte Carlo Fashion Week




La sesta edizione della Monte Carlo Fashion Week è stata inaugurata mercoledi 16 maggio con la cerimonia dei Fashion Awards e il Gala Dinner che ha avuto luogo presso il prestigioso Yacht Club di Monaco in presenza di giornalisti, buyer internazionali, VIP, celebrità e autorità monegasche. Sin dalla sua nascita, il prestigioso Monte Carlo Fashion Award, ideato dalla Chambre Monegasque de la Mode e realizzato dall’artista brasiliano residente nel principato monegasco, Marcos Marin, è stato conferito a diversi personaggi che si sono distinti nell'universo della moda.
L’arrivo delle celebrities, il Red Carpet e il cocktail di benvenuto sulla terrazza vista mare hanno dato inizio alla Monte Carlo Fashion Week Award Ceremony. L'affascinante Victoria Silvstedt ha accompagnato sul palco Peter Mackley. Dopo aver presentato i dignitari monegaschi, Federica Nardoni Spinetta, Presidente e fondatrice della Chambre Monegasque de la mode ha annunciato gli Awards che sono stati consegnati per l'impegno e il contributo dedicato al mondo della moda alla Maison ETRO, brand famoso in tutto il Mondo da oltre 50 anni; allo stilista Rahul Mishra per il suo marchio di moda etica e sostenibile; a Flavio Briatore, uno dei più brillanti uomini d'affari italiani, per il suo contributo come fondatore del marchio di abbigliamento maschile di lusso, Billionaire Couture; All'Istituto Marangoni, una delle principali istituzioni educative nella moda, per la formazione costante di giovani talenti; a German Larkin, uno dei talenti emergenti nella fotografia di moda; a Costanza Cavalli Etro, fondatrice del Fashion Film Festival Milano, per il suo contributo culturale ultramoderno e all’avanguardia nel mondo della moda; a BANANA MOON, uno dei marchi monegaschi più brillanti, per l’impegno nel Principato di Monaco. 
La serata è proseguita con una cena di gala animata dalla DJ Samantha Flores che ha permesso a tutti gli ospiti di ballare sino a tarda notte.
La settimana della moda monegasca si è svolta dal 16 al 20 maggio è ha visto sfilare in passerella designer e brand internazionali emergenti, talentuosi, innovativi, glamour e con una particolare sensibilità all'ecosostenibilità.

Foto di Saverio Chiappalone


Maria Cristina Rigano, Flavio Briatore

Giulia Pirovano, Patrizia Vacalevri, Angelo Grimaldi, Maria Cristina Rigano

Maria Cristina Rigano in abito firmato dallo stilista Abed Mahfouz 







lunedì 21 maggio 2018

Il “Salotto di Asia Neri” al Grand Hotel Continental Siena - Starhotels Collezione



È nel centro storico di Siena, nel magnifico Palazzo del cinquecento Gori Pannilini, adesso location del Grand Hotel Continental Siena - Starhotels Collezione, primo ed unico albergo 5 stelle lusso della città, che Irene Mattei stilista della Maison Asia Neri ha presentato fra magnifici affreschi e ricche decorazioni riportati alla luce con diversi restauri il “Salotto di Asia Neri”.
Un'iniziativa voluta ed ideata da Grazia Marino e Antonio Falanga di “Spazio Margutta – Roma”, che dopo averla promossa con successo in vari eventi della couture capitolina, fra cui le ultime due edizioni di Altaroma, hanno organizzato per lei due appuntamenti di alta moda nella sua Siena.
Un progetto nato con l’intento di ripercorrere e recuperare quell’allure, che si viveva negli Atelier della dolce vita, una due giorni di presentazioni sartoriali, ambientate in uno dei luoghi simbolo dell’eleganza cittadina. Un evento esclusivo, una sorta d’incontro tra amiche, delle quali quattro fra le più care e affezionate alla giovane stilista senese, hanno avuto l’opportunità di diventare le modelle del “Salotto di Asia Neri” presentando con grazia e disinvoltura le ultime proposte moda, ai tanti ospiti intervenuti nell’esclusiva Sala Lettura del Grand Hotel Continental.
Il tributo a Siena si è poi materializzato con la presentazione della collezione haute couture primavera/estate 2018, un omaggio alle bellezze architettoniche, paesaggistiche e artistiche della città. 
L’arte sartoriale della giovane stilista si confronta nei volumi, nei drappeggi morbidi e nelle sinuosità dei tessuti con le opere dell’artista Ambrogio Lorenzetti, uno dei maestri della scuola senese del trecento. La palette di colori degli outfit prende invece ispirazione dallo stemma della città di Siena la “balzana” uno scudo diviso in due porzioni orizzontali bianco e nero. Lavorazioni artigianali, tessuti preziosi come chiffon di seta, pizzi e organze ricamate impreziosiscono la “Donna” Asia Neri, di un'eleganza e stile intramontabile. La “magia del disegno” e il prezioso lavoro artigianale della Sartoria Buccichini di Arezzo, danno vita ad abiti dalla silhouette chic, raffinata e sofisticata. Creazioni dal design originale, ricercato e moderno per una donna senza tempo. 

Foto di Benedetta Aucone