Pubblicità

lunedì 19 dicembre 2016

La Scuderia Ferrari Club regala per Natale un sorriso ai bambini ricoverati nel reparto di pediatria del Policlinico Umberto I di Roma



L’11 dicembre 2016, in occasione delle festività natalizie, com’è ormai consuetudine da diversi anni, si è svolto al Policlinico Umberto I di Roma l’evento "Babbo Natale in Ferrari 2016", un’iniziativa benefica, patrocinata dal Comune di Roma, per i bambini ricoverati nei reparti della clinica pediatrica, che negli anni ha riscosso un apprezzamento e una partecipazione sempre maggiori. La bellissima giornata si è svolta con la preziosa partnership di Scuderia Ferrari Club Roma Appia Antica, con i suoi soci e le loro bellissime e prestigiose autovetture, a bordo delle quali ogni bambino ha potuto realizzare un piccolo sogno, quello di salire a bordo di un bolide di Maranello. Inoltre i bambini hanno potuto giocare a bordo delle macchinine elettriche in un’area appositamente allestita, gustare lo zucchero filato e divertirsi con gli animatori dei palloncini. Dopo la sfilata delle Ferrari e le foto di rito, è arrivato Babbo Natale con i doni a bordo dei caratteristici calessini e testimonial e madrine d’eccezione hanno consegnato i giocattoli a tutti i bambini ricoverati nei vari reparti con il prezioso aiuto di infermieri e volontari.
Una bellissima giornata che ha sensibilizzato tutti i presenti sulle difficoltà vissute dai piccoli pazienti, dai loro familiari e dal personale dell’ospedale i quali, oltre all’impegnativo compito di offrire loro le cure più adeguate, s’impegnano amorevolmente a rendere la loro permanenza nel nosocomio meno difficile. L'importante evento si è potuto attuare grazie al dott. Domenico Alessio, Direttore Generale del Policlinico Umberto I di Roma, che rende possibile, anno dopo anno, la realizzazione di questo giorno di festa, a Giorgio D’Antonio e Adriano Vicari, rispettivamente presidente e direttore di Scuderia Ferrari Club Roma Appia Antica e a tutti i soci del club che con la loro disponibilità hanno ospitato all’interno delle loro magnifiche autovetture i bambini per un giro d’onore in Ferrari; agli sponsor che hanno donato i prodotti, i giochi e i libri che sono stati consegnati ai bambini: Unicredit Spa, Farmacia Viti De Angelis Clementoni, Lisciani, Casa & Co, Giunti Editore, Edizioni Piemme; al Maestro Franco Puppato, dell’Accademia Nazionale dei Sartori, che ha confezionato gli abiti per gli organizzatori dell’evento Bruna Mojani e Giancarlo Ferri.
Non va dimenticato il generoso contributo della Dott.sa Franca Dell’Armi e del dott. Augusto Liani di Unicredit Spa, al dott. Aldo Segante di Alse Medica, a Technodal Srl e a Ferramenta Forconi. Hanno collaborato, inoltre, Fabrizio Guglielmi, mobility manager per il coordinamento tecnico, i volontari della GSA e dell’associazione ARVAL, gli infermieri dei reparti che hanno supportato con grande entusiasmo la consegna dei regali ai bambini; la dott.sa Manuela Astrologo, Roberta Manfredini e Gabriella Facioni dell’ufficio Stampa del Policlinico Umberto I di Roma; IVS distributori automatici; Ape Roma Tour per i Calessini; 2 B Models per le hostess; Iris Bar per l’accoglienza degli ospiti durante il pranzo; Andrea Viglio, responsabile della vigilanza interna; Pietro Cialfi, Edoardo Tranchesi e Roberto Petit per il supporto organizzativo; Giancarlo Urgolo per la supervisione dell'area gioco delle macchinine elettriche; il dott. Rino Gabazzino, Direttore del Ferrari Store di Roma; la cantante, attrice e conduttrice Elena Presti; il pluripremiato campione mondiale ed europeo di kickboxing Giorgio Perreca; la stilista Eleonora Altamore; l’indossatore Massimo Gradini, l’indossatrice Alessandra Cavagnero e la modella Ionela Demostene. E tutti gli altri ospiti che hanno contribuito a rendere veramente speciale questa giornata.



giovedì 15 dicembre 2016

Stefania Sandrelli presenta la raccolta di composizioni per pianoforte del fratello Sergio Sandrelli, musicista, compositore e poeta, scomparso nel 2013.

Sergio Sandrelli e Stefania Sandrelli


Sarà presentato a Roma, venerdì 16 dicembre alle ore 11.00 presso il Museo Teatrale SIAE del Burcardo, il volume “Solo Piano Vol. 1”, raccolta di composizioni per pianoforte di Sergio Sandrelli, edito da VALDOM edizioni musicali e discografiche.
Il volume è stato fortemente voluto da Stefania Sandrelli per commemorare l’opera del fratello, musicista, compositore e poeta, scomparso nel 2013.
Alla presentazione del volume saranno presenti Stefania Sandrelli, il Maestro Alessandro Solbiati, compositore e docente al Conservatorio G. Verdi di Milano, e il direttore generale di SIAE, Gaetano Blandini.
Sergio Sandrelli nasce a Viareggio nel 1939; inizia a studiare pianoforte a Viareggio con il famoso maestro Guido Marotti, e prosegue gli studi al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze, dove si diploma. Alla fine degli anni ’60 si trasferisce, con la famiglia, a Roma dove continuerà ad esprimersi come compositore, anche di colonne sonore, maestro e insegnante.
“Mio fratello era il gusto della musica, il gusto della parola, il gusto della conoscenza, la curiosità per le biografie dei musicisti che amava, per gli aneddoti, di cui ne conosceva tantissimi e molto divertenti – commenta Stefania Sandrelli. - In un piccolo documentario dei tanti che ha realizzato, si autodefiniva l’‘occhio vagabondo’, ma in modo ironico perché studiava sempre e ogni giorno affinava la sua straordinaria conoscenza. Fin da piccolo aveva una naturalezza sorprendete a suonare con semplicità il pianoforte, la fisarmonica e l’organo. Dicevano di lui che avesse un tocco prezioso, infatti, lo voleva tra i suoi allievi ad Arezzo nientemeno che Arturo Benedetti Michelangeli; anche Sergio era un perfezionista, fu mamma che un po’ maldestramente glielo impedì ma era vedova e doveva lavorare, non aveva tempo per riflettere e purtroppo neanche competenza. Io ero piccola e ricordo che Sergio insistette, ma per nostra madre che era sola erano già gravosi i sacrifici che affrontava per mandarlo al conservatorio Luigi Cherubini di Firenze che frequentava e dove si diplomò. Mio fratello, l’ho sempre visto davanti a un pianoforte; suonava almeno sette ore al giorno, fino alla fine sei suoi giorni, splendidamente. Mi ha fatto vivere in un abbraccio sonoro talmente intenso da farmi amare, conoscere e sentire la musica nel profondo dell’anima”.

Stefania Sandrelli 

“Waiting For Christmas in Via Margutta”

Antonio Falanga, Grazia Marino, Andrea Morricone, Adriana Soares


E’ stata una serata di gran successo quella che si è tenuta nello Spazio Eventi di Grazia Marino in Via Margutta 86, che in sinergia con il fashion producer Antonio Falanga hanno organizzato il vernissage del progetto “Waiting For Christmas in Via Margutta”. Protagonisti dell’iniziativa, patrocinata dall’Associazione Internazionale di via Margutta, alcuni fra i principali brand del nostro Made in Italy.
Gran successo ha riscontrato la “Skirt Collection” della stilista Giada Curti ideale per tutte le occasioni, sia per un esclusivo brunch che per le serate eleganti di fine anno, outfit richiestissimi da tantissime donne di successo e dello spettacolo, fra le più “affezionados” Heather Parisi, Laura Pausini, Barbara D’Urso e Rossella Brescia.
Per la Sezione “Jewelry” le creazioni di Gaia Caramazza che oltre alla prestigiosa collezione “Triplum” che vede protagonista la nuova parure realizzata con materiali preziosi come l’oro, il platino, l’argento e il bronzo e decorato con pietre preziose, ha presentato la “Scrigno Collection”, sette scrigni preziosi disegnati per ognuno dei volti della femminilità, realizzata interamente a mano, in oro, oro rosa, argento e bronzo abbinata alle pietre agata, quarzo, radici di smeraldo e brillanti.
Moltissimi consensi ha ottenuto anche la capsule-collection ideata dalla designer Elena Mariottini prodotta dal brand Aretino “Catene Intrecci d’Autore”. Una collezione luxury di sciarpe e cinture gioiello, realizzata mediante l’intreccio di sottilissimi fili e catene in argento di forme e dimensioni diverse.
Non solo moda, ma anche idee e proposte legate al mondo del design e dell’arte. In esclusiva su Roma hanno illuminato la serata, le lampade della Collezione PATTERNS tra le più interessanti e sostenibili innovazioni nel settore dell’illuminazione d’interni degli ultimi anni, ideate dall’architetto Sergio Catalano e prodotte da Join-lamp.
Particolare attenzione ha suscitato la mostra personale della fotografa Adriana Soares “Soul Digitizing Art”, un percorso di rielaborazione fotografica che diventa opera d’arte con l’intervento della pittura. La narrazione per immagini rappresenta la cronologia di una vita attraverso i volti e gli occhi delle donne ritratte in una dimensione onirica. Scorci di metropoli si alternano ad atmosfere naturali per arrivare a uno stadio surreale, che incarna il codice visionario dell’artista.
Momento gioviale del vernissage quello proposto dal make-up artist Raffaele Squillace, consulente d’immagine per noti brand di cosmetica internazionale, che ha dispensato alle moltissime amiche consigli e suggerimenti “beauty cosmetic” per le prossime serate natalizie.
Gran Finale della serata con il brindisi proposto dall’Azienda vitivinicola Ciu’ Ciu’, che in collaborazione con i Sentieri di Bacco, ha presentato una gamma di vini spumanti biologici decisi e brillanti, ottenuti con il metodo Charmat: il vino spumante brut varietà Pecorino e il vino spumante brut varietà Passerina, espressione della tecnica superiore che caratterizza l’Azienda da ormai quattro decenni.
Un’occasione esclusiva per proporre alla stampa e agli ospiti che sono intervenuti numerosi, fra questi il M° Andrea Morricone e l’attore Brando Giorgi, numerosi, idee e proposte “glamour” per le prossime festività natalizie, in esposizione fino al 24 dicembre nello Spazio Eventi di Via Margutta, 86 punto di riferimento e di promozione per il mondo della moda, del design e dell’arte della capitale.

Foto d Anna Di Gaeta, Emma Spiga e Giulia Terenzi.

La stilista Giada Curti

Adriana Soares e Brando Giorgi

mercoledì 14 dicembre 2016

Un connubio tra moda e cultura: lo stilista Vittorio Camaiani e Marina Ripa di Meana

Marina Ripa Di Meana e lo stilista Vittorio Camaiani


Venerdì 16 dicembre dalle ore 17:00 alle ore 21:00, ospiti di Azimut Global Advisory, nel prestigioso Palazzo Hercolani Bonora di Bologna, lo stilista Vittorio Camaiani presenterà alle ore 17 la sua collezione autunno/inverno 2016, a seguire Marina Ripa di Meana presenterà il suo nuovo libro " Colazione al Grand Hotel” .
Un connubio tra moda e letteratura nel quale lo stilista con la sua collezione autunno-inverno 2016 darà l’opportunità alla clientela di vedere le creazioni da vicino, toccare i tessuti con mano, comprare abiti fatti su misura. Tutto per far sentire ogni donna una “regina” di Scozia tra abiti “conici” che ricordano i castelli della patria di Maria Stuarda, pizzi vittoriani, tartan e pied de poule. Giacche in lana dalla maniche che le fanno sembrare mantelle e gonne in velluto per il giorno, impeccabili camicie bianche in taffetà e lunghi abiti in seta dipinta a mano con i rombi classici del tartan che richiamano l'arlecchino di Picasso e si fondono al pizzo rebrodè che pare magicamente staccato dalla silhouette per la sera. Marina Ripa di Meana, personaggio televisivo, stilista, socialite e scrittrice, nonché amica e testimonial dello stilista, presentando il suo libro (dopo la “prima” a Roma) racconterà un’epoca irripetibile e un ambiente, tra mondanità e cultura. Uno stralcio della sua vita attraverso l’amicizia, lunga trent’anni, con i suoi “dioscuri”, Alberto Moravia e Goffredo Parise con cui frequentava quotidianamente i luoghi della dolce vita romana, come il Grand Hotel e il bar Rosati a piazza del Popolo. Una Roma perduta ma mai dimenticata. “Colazione al Grand Hotel” (Mondadori) oltre agli amori, gli odi, i vizi di Moravia e Parise, è ricco di aneddoti e personaggi, da Gianni Agnelli a Henry Kissinger, da Pier Paolo Pasolini a Elsa Morante, da Maria Callas a Liz Taylor, da Dario Bellezza a Truman Capote.
La Roma perduta e la sartoria ricercata: le pagine scritte da Marina e gli abiti creati da Vittorio. Dopo Roma e Ascolti Piceno, questa volta fa da sfondo la città di Bologna.
Moda e Cultura s’incontrano in un’atmosfera che fa rivivere al pubblico tempi passati con la dolce nostalgia di chi accarezza i ricordi senza malinconia ma con la consapevolezza che non si potranno più rivivere.



MUSICA, CELEBRITIES E FOTO D’AUTORE PER L’OPENING DEL NUOVO STORE DI SALMOIRAGHI & VIGANÒ




Il 15 dicembre dalle ore 18.30 alle 21 in via del Tritone, 24 a Roma si inaugurerà il nuovo store di Salmoiraghi & Viganò. Per festeggiare il nuovo punto vendita, nulla di meglio di un party natalizio all’insegna della qualità e della bellezza, in cui protagonista assoluto è l’oggetto icona per antonomasia, gli occhiali.
A rendere unico l’evento saranno un dj set, un cocktail giovane e allegro e il “live” della fotografa più amata dalle celebrities Azzurra Primavera. Salmoiraghi & Viganò e la fotografa realizzeranno uno “special gift” per gli ospiti della serata che potranno farsi immortalare in una serie di ritratti in cui non mancheranno, naturalmente, le splendide montature di occhiali delle varie collezioni che propone l'azienda. Gli invitati si porteranno a casa un proprio ritratto d’autore da incorniciare o semplicemente da postare sui social network, rendendolo virale. Per rendere le foto ancora più uniche e dargli quel pizzico di magia del Natale, i presenti avranno l’opportunità di indossare anche qualche gadget natalizio, dalla coroncina di agrifoglio a delle buffe corna da renna, che si abbinano perfettamente con tutti gli occhiali presenti nello store, così da trascorrere un #opticallychristmas con Salmoiraghi & Viganò.
Durante la serata si avrà anche la possibilità di farsi “rifare il trucco” da una make up artist ed essere perfetti per il proprio ritratto.
Il tutto sarà animato dal djset di Emanuele Vesci che creerà la giusta colonna sonora dell’evento.
Molte le celebrities attese: Maria Pia Calzone, Elisabetta Pellini, Eleonora Albrecht, Lorenzo Lavia, Antonella Attili, Beppe Convertini, Sofia Odescalchi, Cosima e Stefano D’Inzillo.
Un occasione per festeggiare il nuovo store Samoiraghi &Viganò e augurare a tutti gli ospiti un Buon Natale.

martedì 13 dicembre 2016

GRAN GALA DI SOLIDARIETÀ ‘CHRISTMAS OF FASHION 2016’ A SOSTEGNO DELLA FONDAZIONE AIL



Il prezioso abito di haute couture con 7 mila perle della stilista Eleonora Altamore



Dopo il grande successo dello scorso anno torna, sabato 17 Dicembre 2016, alle ore 19, il charity event di moda e solidarietà ‘Christmas of Fashion 2016’ organizzato da Artistica Events - Eventi d'Autore con la direzione artistica della fashion designer Eleonora Altamore, all’interno della suggestiva location ‘Dimora l’Amuri è…’ a Roma. Un evento esclusivo presentato dalla giornalista Barbara Castellani in sostegno dell’AIL, Associazione Italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma.
Giunta quest’anno al sesto anno consecutivo, la serata vedrà, infatti, una grande raccolta fondi in una gara di solidarietà alla quale parteciperanno personaggi del mondo della cultura, del giornalismo, dello spettacolo e della moda, cui farà da richiamo la sfilata haute couture ‘Red&Black Collection’ di Eleonora Altamore, accompagnata dalle note dal vivo della Tonino Swing Band. Subito dopo si procederà con la lotteria solidale che metterà in palio dei preziosi esclusivi del brand Eleonora Altamore Fashion Luxury.
Il ricavato sarà destinato alla RomAIL ‘Vanessa Verdecchia’ (sezione dell’AIL Nazionale Associazione Italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma), rappresentata all’evento dalla dottoressa Daniela Ronconi, per finanziare la ricerca con borse di studio, dottorati di ricerca in Italia ed all'estero; migliorare e incrementare il servizio di assistenza domiciliare ai pazienti e l’accoglienza della 'Residenza Vanessa', nata per ospitare le persone affette da queste gravi patologie e i familiari che risiedono fuori Roma e dedicata ad una ragazza che ha combattuto con coraggio durante la sua malattia, lasciando non solo un vivo ricordo ma anche un valido esempio per tutti.
Il Galà proseguirà poi con cena a buffet sapientemente preparata dallo chef Bruno Brunori insieme alla quale gli invitati potranno gustare gli ottimi vini della Cantina Poggio le Volpi. In finale la consueta splendida torta monumentale offerta da Artistica Events Eventi d’Autore e da Eleonora Altamore Fashion&Luxury.
Tra gli ospiti della serata ci saranno: Mirka Viola attrice ed ex Miss Italia, Antonio Zequila, Elisabetta Pellini, il giuice di Rai 2 Emanuela Maccaroni, il marchese Paolo Dragonetti De Torres, l’artista Lorenza Altamore, il critico d’arte Enzo Dall’Ara, le giornaliste Roberta Maresci, Maria Teresa Guidetti, Loredana Filoni, Gisella Peana, Maria Rosaria Sangiuolo, il barone Rosario Spinello, il barone Paolo D’Ottavio, il governatore Tersilio Benedetti di Nobili Europei Uniti, l’onorevole Antonio Paris, la dermatologa Galina Baranoskya, il chirurgo plastico Domenico Riitano, il professor Giulio Ferranti e molti altri.

venerdì 9 dicembre 2016

Babbo Natale in Ferrari


Domenica 11 dicembre 2016 a partire dalle ore 10 si svolgerà l’iniziativa benefica ‘Babbo Natale in Ferrari’, promossa dalla Scuderia Ferrari Club in collaborazione con il Policlinico Umberto I di Roma.
Oramai da diversi anni, in occasione delle festività natalizie, si festeggia la giornata “Babbo Natale in Ferrari” per i bambini ricoverati nel reparto di pediatria, un modo per manifestare solidarietà, con un contributo concreto, verso questi bambini meno fortunati ed alleviare il soggiorno dei piccoli pazienti e dei loro familiari che in questo periodo, per tutti di festa, diventa ancora più triste.
L’iniziativa, che negli anni ha riscosso un grande successo, quest’anno vede la partecipazione dei soci della Scuderia Ferrari Club Roma Appia Antica e di tutti i proprietari di vetture Ferrari, i quali sfileranno con le loro prestigiose autovetture all'interno del nosocomio romano, permettendo a tutti i piccoli pazienti di poter ammirare da vicino le Rosse di Maranello, in un mix di passione sportiva e solidarietà.
I piccoli pazienti che potranno uscire dal reparto verranno invitati a bordo delle prestigiose auto, per effettuare una sfilata lungo il percorso definito all'interno dell'ospedale, realizzando così un loro piccolo sogno.
Il programma prevede l'arrivo dei ferraristi con le loro splendide autovetture verso le 10.00, le mitiche rosse verranno posizionate lungo il viale principale all’interno dell’ospedale e nel frattempo arriveranno invitati ed ospiti. A disposizione dei piccoli pazienti e dei bambini ospiti ci sarà anche un'area chiusa, appositamente allestita, dove potranno guidare i "piccoli bolidi" elettrici, sotto la supervisione dei genitori. Verso le 12.00, in attesa del consenso dei medici del reparto pediatrico e al termine delle visite, Babbo Natale e le sue assistenti, arriveranno a bordo dei tradizionali calessini carichi di sacchi pieni di giocattoli. I vari testimonial invitati dalla Scuderia Ferrari Club, assistititi da Babbo Natale e dalle infermiere, entreranno nelle stanze dei bambini per consegnare i doni ad ognuno e chi lo vorrà potrà farsi fotografare con i VIP, per immortalare un piccolo momento di gioia in questo periodo triste della loro vita. Ad allietare ulteriormente questa bella mattinata di festa per i bambini ci sarà anche lo zucchero filato e l'artista dei palloncini.
E’ prevista la calorosa partecipazione delle attrici: Francesca Stajano e Adriana Russo; del pluripremiato campione mondiale ed europeo di kickboxing Giorgio Perreca; delle show girls e attrici Giulia Montanarini e Alessia Fabiani e tanti altri ancora.
Aziende di giocattoli e case editrici per bambini hanno supportato con grande entusiasmo e sensibilità questo progetto donando i loro prodotti. Quest’anno hanno partecipato: Giunti Editore; Lisciani, Casa & Co per il secondo anno consecutivo; Clementoni e Piemme Editore. Un importante supporto anche da parte di Unicredit-Filiale del Policlinico Umberto I, Alse Medica Spa e Ferramenta Forconi.
L’evento ha lo scopo anche di sensibilizzare le istituzioni e i cittadini sulle problematiche dell’infanzia, delle difficoltà dei genitori, dei medici ed infermieri che si trovano ad affrontare ogni giorno con i bimbi affetti da varie patologie.

mercoledì 7 dicembre 2016

A Roma "Urban Mission Training" per correre e allenarsi tra le “vie del cinema”


Parte da Roma il primo fitness tour mondiale itinerante che consente a tutti, con qualsiasi preparazione fisica, di attraversare, correre e passeggiare tra i luoghi più suggestivi della città, fra arte, cinema e solidarietà. L’evento romano sostiene infatti la onlus “Divento Grande” che si occupa dell’integrazione sociale di bambini e ragazzi autistici.
Il percorso si snoda da piazza del Popolo al Pincio, da Trinità dei Monti a Piazza di Spagna, da via del Tritone a piazza Barberini, da via Veneto a Villa Borghese e poi di nuovo a piazza del Popolo.
Piazza del Popolo a Roma è stata scelta come punto di partenza del primo fitness tour mondiale “Urban Mission Training”, organizzato da “Plank-on”, l’azienda americana di abbigliamento sportivo con produzione rigorosamente made in Italy, che affonda le proprie radici nella passione per lo sport fatto di impegno e dedizione. Quella stessa piazza che, nel 1974, vide il primo ciak di uno dei film più importanti della cinematografia italiana, “C’eravamo tanto amati” di Ettore Scola.
L’appuntamento con la prima tappa del tour guidato e aperto a tutti, che attraverserà le più belle vie di Roma in un connubio fra sport, arte, cinema e solidarietà, è per domenica 18 dicembre alle ore 9.00 a piazza del Popolo.
“Urban Mission Training” è il primo evento itinerante di fitness all’aria aperta al mondo. Un insieme di attività sportive con diversi livelli di esercizio, praticabili da tutti per mantenere la forma fisica, che dopo Roma proseguirà a Napoli, Milano, Rimini Wellness, New York, Manhattan, Vancouver, Nizza, Seychelles, San Francisco, San Diego, Chicago, Boston, Santa Monica California. In totale 25 date per terminare nuovamente a Roma nel mese di ottobre del 2017.
Ciò che fa di “Urban Mission Training” un evento inedito è il fatto di svolgersi per le vie cittadine, secondo itinerari prestabiliti che toccano luoghi di interesse artistico e architettonico.
Il tour del 18 dicembre prevede la partenza da piazza del Popolo e si snoda tra la Salita del Pincio, Trinità dei Monti, piazza di Spagna, via Due Macelli, via del Tritone, piazza Barberini, via Veneto, Porta Pinciana, Villa Borghese, con arrivo ancora una volta a piazza del Popolo.
“Il percorso è stato studiato per consentire a tutti di partecipare – dichiara Gianluca Petrai, Sales Manager and Development dell’azienda americana “Plank-on” e personal trainer di “Urban Mission Training” –, cosi anche le persone poco allenate possano trovare beneficio dal format studiato, consentendo a chi se la sente di spingersi oltre per un allenamento performante. Il format di “Urban Mission Training” prevede un percorso di circa 5 km per il centro di Roma, con soste prestabilite per lo svolgimento di sessioni di esercizio statico”.
Il tour toccherà molti luoghi di Roma resi celebri in tutto il mondo da film indimenticabili che rendono il percorso un immaginario “set a cielo aperto”: da Trinità dei Monti e piazza di Spagna alla vicina Fontana di Trevi, per arrivare a via del Tritone, fino alla strada della “Dolce Vita” di Fellini, via Veneto. Ripercorrendo idealmente le sequenze di pellicole memorabili come: “Vacanze romane” (1953), dove sullo sfondo di piazza di Spagna e via Margutta si svolge la storia d’amore interpretata da Gregory Peck e Audrey Hepburn; “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino (2013), premio Oscar come “miglior film straniero”. E poi, la piazza del Popolo di Ettore Scola ma anche di Gus Van Sant di “Belli e dannati” (1991) e di quella battuta da Tom Hanks in “Angeli e Demoni” (2009). Fino a risalire il viale alberato di “Villa Borghese”, set dell’omonimo film di Vittorio De Sica del 1953. Ciascun luogo sarà commentato da una guida che accompagnerà i partecipanti al tour e racconterà le scene, le battute famose e gli aneddoti dei film girati in quelle vie.
Con “Urban Mission Training” si corre, ma senza fretta. A ogni partecipante verrà dato un paio di cuffie wireless con le quali ascoltare musica motivante intervallata dalla voce del trainer che guiderà a un corretto esercizio fisico. Faccia a faccia con le straordinarie bellezze della Città eterna, isolati dai rumori del traffico.
Per iscriversi basta collegarsi al sito www.plank-on.com, sezione “Urban Mission Training”, selezionare il luogo preferito e la data, quindi acquistare il biglietto al costo di 15 euro. Per i tour che si svolgono all’estero sono già disponibili dei pacchetti viaggio.
Aderire significa anche contribuire a una giusta causa: per il tour romano, “Plank-on” sostiene “Divento Grande”, la Onlus che si occupa dell’integrazione di bambini e ragazzi autistici, alla quale sarà devoluto il 50% del ricavato dell’evento “Urban Mission Training” del 18 dicembre. Perché la solidarietà rientra tra i valori che lo ispirano, insieme al motto di Pierre de Coubertin: “L’importante non è vincere ma partecipare”. Infatti, si corre senza un traguardo da tagliare, un tempo da battere, una medaglia da vincere. Perché la corsa stessa, sentire il proprio respiro che si accorda al ritmo dello splendore raccolto dagli occhi, sono il premio più grande per chi ha deciso di esserci. “Allenamenti come questi sono fondamentali per diversi motivi, – spiega Gianluca Petrai – basti pensare che la mente trasforma la vista di un contesto confortevole in energia creando un forte stato di benessere, aumentando così anche il livello di prestazione durante il workout. Altro aspetto fondamentale è la tecnica “dell’interval training” dove l’alternanza di camminata-corsa-allenamento funzionale o aerobico consente di agire esclusivamente sulla massa grassa, accelerando il metabolismo. La velocità metabolica è il tempo che il nostro corpo impiega per bruciare energia e soddisfare un dispendio energetico”, conclude Gianluca Petrai.


lunedì 5 dicembre 2016

Cento Alberi d’Autore per i bambini affetti da gravi patologie


Sergio Valente e i clown dottori

Si è inaugurata, lo scorso 30 Novembre all’ombra del Gianicolo nelle lussuose sale dell’Hotel Gran Melia’ Rome Villa Agrippina, l’annuale manifestazione “Il Natale dei 100 Alberi d’Autore, ideata da Sergio Valente, uno tra i più famosi hair stylist italiani e internazionali.
L’evento, quest’anno, ha lo scopo di raccogliere i proventi a favore dell’associazione Andrea Tudisco Onlus, che offre gratuitamente ospitalità e assistenza ai bambini affetti da gravi patologie, e alle loro famiglie. I bimbi in cura nei reparti specializzati degli ospedali romani, avranno la possibilità di combattere le malattie attraverso l’accoglienza e l’amore della famiglia e della comunità.
Nell’incantevole atmosfera dell’Hotel Gran Melià, ricca di luci e addobbi natalizi, in esposizione i bellissimi alberi di Natale realizzati dai più famosi stilisti di moda e artisti. Le opere saranno visibili a tutti sino al 10 di dicembre e potete scegliere il vostro albero firmato e sostenere l’associazione Andrea Tudisco.
la manifestazione, arrivata alla XXIII edizione, ha raggiunto in questi anni molteplici obiettivi benefici, contribuendo alla realizzazione di progetti di ricerca scientifica e sostenendo varie associazioni grazie alla generosità e alla sensibilità di grandi protagonisti della moda, del design e dell’arte, che hanno messo in campo tutta la loro creatività per realizzare delle vere e proprie opere da collezione.
Hanno aderito all’iniziativa: le Accademie di Costume e Moda Koefia, Agatha Ruiz De La Prada, Antica Murrina, Antonio Grimaldi, Sabrina Persechino, Biagio Santo, Black Blessed, Chiara Boni, Enrico Coveri, Enrico Miglio, Erika Calesini, Ermanno Scervino, Etro, Ettore Bilotta, Fabio Grassi, Francesco Toraldo, Gallo, Gian Paolo Giannotti, Guerraz, Jaeger-LeCoultre, Kids Evolution, Lapis e Co, Luca Litrico, Marella Ferrera, Luca Zagliani, Missoni, Natino Chirico, Nino Lettieri, Renato Balestra, Roberto Carullo, Simone Guidarelli, Talo’ Design, Adriano Radeglia, Anna Fendi Venturini, Lello Esposito, Gianni Molaro, Gianantonio Paladini, Martino Midali, Brunello Cucinelli, Patrice Makabu, Eyepetizer, Gianmarco Chieregato, ALV, Andrea Paolicelli, Ettore Mocchetti, Le Reve de Naim, Patrizio Bitelli e molti altri.
La presentazione della serata è stata affidata alla giornalista di moda Cinzia Malvini e testimonial dell’evento sono stati le attrici Tosca D’Aquino, Camilla Filippi ed il campione di rugby Martin Castrogiovanni.
Tantissimi gli ospiti intervenuti, calorosamente accolti da Sergio Valente: Dino Trappetti, Anna Fendi, Enrica Bonaccorti, Myriam Fecchi, Livia Azzariti, Lella Bertinotti, Marisa Stirpe, Marisela Federici, Simona Borioni, Andrea Paladini, Sabrina Persechino, Lupo Lanzara, Nino Lettieri, Beppe Convertini, Ingrid Muccitelli, Mauro Masi e tantissimi altri.
Un’importante e bella iniziativa che onora Sergio Valente per il suo impegno verso il sociale, perché dove mancano le istituzioni, per fortuna, c’è chi si impegna in aiuto dei più deboli e bisognosi.

Foto di Dante Tofani


Tosca D'Aquino

Simona Borioni

Pino Tedesco e la moglie Anna Fendi

Marisela Federici

Marisa Stirpe e Lella Bertinotti

Enrica Bonaccorti

Cinzia Malvini e Sergio Valente

Martin Castrogiovanni