Pubblicità

domenica 29 settembre 2013

APRE A ROMA PHILOBIBLON, INAUGURA L'ARTISTA PAOLA ROMANO




E’ una elegante villa dei primi anni del ‘900, la nuova sede italiana della Philobiblon che apre nella Capitale Martedì 8 Ottobre 2013 alle ore 18.00 in via Antonio Bertoloni 45, nel cuore del quartiere Parioli. L’apertura della Philobiblon e della Philobiblon Gallery omaggia la Città di nuovi spazi dedicati all’esposizione di raccolte monografiche e tematiche e alla vendita di arte antica, moderna e contemporanea. La sede viene inaugurata con il vernissage “io, Paola Romano” della pittrice e scultrice Paola Romano, nota al pubblico come “l’Artista della Luna” per via del tema ricorrente nelle sue opere ispirate e dedicate al satellite della Terra. “Nel percorso della Romano”, descrive così il lavoro dell’artista il critico Andrea Romoli Barberini, “sin dagli esordi, il punto di partenza è sempre scaturito dal fascino della materia, nelle sue infinite possibilità di manipolazione e forma che possono condurre a soluzioni anche molto diverse tra loro perché guidate da una sorta di ideale effetto domino, basato come detto, sull’evocazione e sull’analogia di quanto pensato e realizzato”. La mostra della Romano raccoglie una trentina di opere tra dipinti e sculture, alcune di grandi dimensioni, non solo aventi il tema delle fortunate fasi lunari, ma anche paesaggi dell’immaginario, sculture in bronzo e in plexiglass che sembrano asteroidi nello spazio e le nuove opere dell’ultimo ciclo dette Drappi, che l’artista chiama “confidenzialmente “ le “Pezze”, anch’esse di derivazione lunare. Philobiblon Gallery nasce dal progetto maturato grazie all’incontro del libraio antiquario Filippo Rotundo e del direttore di casa d’aste Matteo Ghirighini. “Grazie al rapporto di franchising con lo storico marchio inglese Bloomsbury, spiegano i titolari, “è nato il progetto Bloomsbury, Philobiblon Auctions, una Casa d'Aste nel cuore elegante di Roma con dipartimenti permanenti di libri, grafica e arte contemporanea. Nella nuova sede proponiamo, inoltre, un ricco e diversificato programma di incontri mensili, valuation days, con gli esperti dei vari dipartimenti inglesi per offrire ai nostri clienti la possibilità di inserire i loro oggetti nelle aste delle sedi inglesi. Philobiblon Gallery nasce, invece, dalla voglia di aprire un salotto d'arte per il mercato italiano dove proporre mostre, eventi e singole opere di Artisti giovani o storicizzati, ponendo l'accento sulla qualità artistica. Grazie alla prestigiosa sede americana nell'Upper East Side di New York che viene inaugurata il prossimo 23 Ottobre, vogliamo creare un ponte fra il mercato europeo e quello americano: un'ideale fusione di mercato, storia dell'arte ed entusiasmo di connoisseurs e collezionisti. Un polo recettore del fermento del mercato artistico d’oltreoceano per valorizzare e sponsorizzare il patrimonio artistico e la creatività italiana”. Già nel 2000 Roma vide l’inaugurazione della prima sede della libreria, incipit di un'avventura di oltre tredici anni, in cui è stata costante la partecipazione della Philobiblon a tutte le più importanti fiere e manifestazioni internazionali. La nuova sede dei Parioli rappresenta strutturalmente le due anime di Philobiblon e Philobiblon Gallery: gli ampi locali si prestano ad accogliere ed enfatizzare le opere grafiche e pittoriche, le sculture e i gioielli protagonisti delle mostre; al contempo lo stile e l’ambiente sottolineano l’originaria e attuale vocazione antiquaria, per un percorso nell'arte e nella letteratura del passato, del presente e del futuro. "Gli incontri con artisti italiani vivaci e talentuosi", proseguono Rotundo e Ghirighini, “ha fatto vincere il desiderio di realizzare una nuova galleria nonostante le perplessità derivanti dall’attuale congiuntura del nostro paese, e gli spazi di via Bertoloni si sono presentati quali concretizzazione del nostro immaginario. Presso la sede dei Parioli si prosegue ovviamente l’attività libraria, offrendo, anche in Italia, i più preziosi e rari manoscritti, incunaboli, testi a stampa e prime edizioni che hanno reso celebre nel mondo il marchio Philobiblon”. La prima mostra della nuova sede italiana Philobiblon è dedicata, dunque all'artista Paola Romano, la quale, nata a Monterotondo (Roma), inizia la sua formazione artistica a Roma, dove ha seguito i corsi alla Rome University of Fine Arts (RUFA). Terminati gli studi rivolge le sue attenzioni alla figurazione gestuale, dove inizia un percorso personale che la porta a superare l'immagine per approdare ad un'arte prettamente aniconica. Negli anni 2000 sviluppa una pittura materica, nella quale dominano i contrasti fra bianco e nero, rosso e oro. Fin dall'inizio Paola Romano partecipa a numerose esposizioni collettive, ma è dal 2004 che la sua maestria e il suo talento vengono riconosciuti nel panorama artistico italiano e internazionale, attraverso una serie di mostre personali. Proprio durante una di queste esposizioni anche il regista Pupi Avati rimane colpito dal suo lavoro e le commissiona quattro opere per il film “La cena per farli conoscere”. Le opere di Paola Romano trovano presto una sistemazione permanente nelle Sale Urbaniane della Città del Vaticano e presso la Fondazione Magna Carta, mentre si susseguiranno le esposizioni personali. In particolare, dopo un mostra personale nel Museo Nazionale degli Strumenti Musicali di Roma, dove il suo successo verrà sancito dalla critica, esporrà al Palazzo Ziino di Palermo, ottenendo un eccezionale consenso. In Cina le sue opere vengono scelte per rappresentare il talento italiano al Cultural Centre della città di Hong Kong. Partecipa alla 54ª Biennale d’Arte di Venezia, dove espone un’installazione di oltre due metri d’altezza nel Padiglione Italia. Appuntamento, quindi, al Philobiblon per ammirare le sue meravigliose opere d'arte!



Senza titolo



Drappo



La luna

22 commenti:

  1. Molto interessante questa esposizione di Roma, peccato essere lontana, grazie delle informazioni!

    RispondiElimina
  2. Conosco i lavori della Romano, devo capitare a Roma per questioni professionali, se riesco passerò sicuramente al Philobiblion

    RispondiElimina
  3. Ci vorrei andare, ma per me è davvero lontana :)
    Grazie comunque per questa bella segnalazione!

    RispondiElimina
  4. Deve essere davvero una bella esposizione!! vorrei proprio andarci!!

    RispondiElimina
  5. un nuovo spazio espositivo che bello

    RispondiElimina
  6. Questo tipo di eventi mi interessano molto anche se l'artista in questione non posso dire che mi piaccia particolarmente.

    RispondiElimina
  7. grazie della segnalazione, potrebbe interessarmi questa esposizione, ma la distanza purtroppo mi impedisce di potervi partecipare

    RispondiElimina
  8. deve essere davvero bello poter partecipare a queste mostre, chissà se prima o poi vi parteciperò anche io???

    RispondiElimina
  9. io adoro l'arte e anche se ne so poco mi piace vedere mostre ed apprendere sempre di più..bello che tu faccia questi post, interessanti ed istruttivi..peccato nn essere di roma

    RispondiElimina
  10. Ho sentito parlare della Romano ma in realtà non ho mai avuto modo di vedere i suoi lavori, sarebbe proprio una bella cosa poter partecipare a questa dimostrazione.

    RispondiElimina
  11. Ho visto le opere di Paola Romano sul web e me ne sono innamorata..chiederò ad un amico romano di partecipare l'8 ottobre a questa iniziativa interessante

    RispondiElimina
  12. la luna è splendida!che belle opere!

    RispondiElimina
  13. a me piacciono tantissimo le opere di Paola Romano, e cercherò di non perdermi quest'iniziativa davevro interessante ..anche perchè sono di Roma e il quartiere parioli non è molto distante da me!! Grazie per avermene parlato!!!

    RispondiElimina
  14. Interessante... sono curiosa di vedere da vicino " la luna"... Mi ispira molto!!!

    RispondiElimina
  15. peccato.. sono tornata da roma proprio una settimana fa :(

    RispondiElimina
  16. Grazie della notizia , appena ritorno a Roma vado a visitarla

    RispondiElimina
  17. Che bella mostra che ci presenti, sarebbe bellissimo partecipare , ma a volte sono davvero tropo lontane, peccato.

    RispondiElimina
  18. Complimenti Gisella, Bella mostra, davvero!! Moderna, contemporanea, veramente interessante! Complimenti davvero per la presentazione! Sempre impeccabile ed elegante! Brava!

    RispondiElimina
  19. Non conoscevo questa artista. mi piacerebbe assostere..magari la mostra verrà da queste parti.

    RispondiElimina
  20. bene....Roma si arricchisce di un altro spazio dedicato agli artisti! Mi auguro di poter venire a visitarla prima o poi!
    Non conoscevo PAOLA ROMANO ma le sue creazioni mi hanno colpita molto!

    RispondiElimina