Pubblicità

mercoledì 27 gennaio 2016

ALTAROMA - XVI “WORLD OF FASHION”: CONFRONTO TRA ORIENTE E OCCIDENTE ATTRAVERSO IL LINGUAGGIO DELLA MODA


Un incontro fra culture attraverso i linguaggi della moda e delle arti: tutto questo è World of Fashion, lo spettacolare evento ideato e diretto da Nino Graziano Luca, inserito nella sezione “In Town” del Calendario ufficiale di AltaRoma. L’appuntamento con la XVI edizione si terrà domenica 31 gennaio alle 17.00 al St Regis Hotel, situato nel cuore della Capitale. «Una manifestazione – ha dichiarato Nino Graziano Luca – che di fronte alla delicata situazione internazionale che tanto preoccupa il mondo intero, per via degli attentati terroristici e della guerra nelle aree del Mediterraneo, promuove la speranza del cambiamento, simboleggiato dal candore delle creazioni dei due uomini Taslaq e Nawar, alternate alle collezioni dall’accentuato cromatismo delle due donne Camargo e Froio».
Testimoni di questa filosofia sartoriale saranno proprio questi stilisti i protagonisti della sedicesima edizione del World of Fashion: Jamal Taslaq, stilista palestinese che con la sua moda veste donne di tre continenti, e che porterà in passerella la collezione primavera-estate ispirata alla luminosità e purezza del “magico bianco” dal quale emergono lavorazioni con delicati colori disposti in equilibrio; Fawzi Nawar, fashion designer tunisino che esprime la propria creatività attraverso il gioco dei volumi, valorizzando la femminilità in tutte le sue declinazioni, dal lavoro alla vita quotidiana fino alle grandi soirée; Lisbeth Camargo, stilista colombiana – presente per la quarta volta a World of Fashion – che in anni di studio e di pratica sul campo ha creato una tecnica unica in cui integra le conoscenze acquisite in Europa e in Sud America con quelle più recenti del disegno giapponese; Maria Laura Froio, fashion designer italiana le cui creazioni artigianali combinano purezza delle linee e colori esplosivi: i ricami, le organze leggere, i pizzi francesi e le applicazioni in Swarovski sono i tratti distintivi del suo stile.
Dalla Palestina alla Tunisia dunque, passando per l’Italia con lo spirito che anima il confronto tra oriente e occidente: bianco e colore, confini indefiniti di una realtà in “Divenire”, proprio come il titolo dell’opera dell’artista contemporaneo Valentino Marra scelta da Nino Graziano Luca come elemento scenografico rappresentativo della filosofia che ha ispirato l’edizione di quest’anno.
Il World of Fashion sarà al centro dell’attenzione internazionale di giornalisti, addetti ai lavori e personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo, confermandosi vetrina privilegiata dell’alta moda che varca i confini nazionali: «In questi anni – ha concluso Nino Graziano Luca – abbiamo coinvolto circa sessanta stilisti provenienti da ventidue paesi, abbracciando cultura e linguaggi artistici diversi tra loro ma che rappresentano la vera ricchezza di un mondo in continua evoluzione».

Creazione della stilista Laura Froio

Creazione dello stilista Jamal Taslaq

1 commento:

  1. Bellissimi entrambe i vestiti: stupendo il tessuto del primo e favolosa la scollatura del secondo!
    My Tester Mania

    RispondiElimina