Pubblicità

lunedì 7 marzo 2016

Grande successo per la prima edizione di Wedding Fashion Night



Negli splendidi locali del Church Palace Hotel a Roma si è tenuta a battesimo venerdì 4 marzo la prima edizione di Wedding Fashion Night. Una serata dedicata alla moda sposa donna e uomo.
L’evento è stato presentato da Vincenzo Merli, brand manager della Maison Egon Von Furstemberg e dall’attrice e ballerina Cosetta Turco.
Hanno sfilato: il brand Menì, con la collezione “ Una sposa simply chic” firmata da Mauro Menichino che ha proposto abiti lineari, in pizzo o ricamati, semplici, raffinati dalle linee morbide, tessuti leggeri che creano una sposa eterea dal mood simply chic; Brutta Spose, della stilista Alessandra Ferrari, ha proposto una sposa elegante e sofisticata, abiti con profili sinuosi e forme capaci di valorizzare la silhouette, o con corpetto e voluminosi dalla vita in poi, battezzando un gusto sofisticato e glamour; Paola Cipriani couture ha presentato creazioni raffiguranti le peonie colorate, metafora di femminilità e simbolo di fortuna, romanticismo, amore e di influenza positiva per i futuri sposi, con particolari tessuti in seta pura e delicati ricami impreziositi da applicazioni di swarovski.
La storica sartoria uomo Borghetti ha accompagnato le sfilate dei noti atelier moda sposa. Da sempre la sartoria Borghetti si distingue per l’eleganza del taglio e della lavorazione rigorosamente a mano e su misura, garantendo vestibilità, unicità del capo e l’attenzione al dettaglio sia negli abiti da cerimonia ( smoking, tight e frac) che negli abiti per ogni occasione.
Durante le sfilate si sono alternati momenti di musica e canto. Alla fine della manifestazione gli ospiti hanno potuto deliziare i loro palati degustando delicate e sofisticate pietanze del ricco buffet.
Un grande successo dunque dovuto soprattutto a Cinzia Iannilli e Barbara Ancillai, wedding-event planner della location.

Foto di Giacomo Prestigiacomo







Enea Franza, Gisella Peana

Enea Franza, Gisella Peana

Nessun commento:

Posta un commento