Pubblicità

martedì 4 luglio 2017

VESTALI, LEGIONARI, GLADIATORI E VIP: COSI’ L’ANTICA ROMA SOSTIENE LA RICERCA SULLE MALATTIE RARE


Un vero e proprio set cinematografico arrivato direttamente dall’Antica Roma con tutti i suoi protagonisti: pretoriani e legionari, ancelle danzanti, delegazioni imperiali, senatori e vestali, gladiatori, scudi e lance. La terza edizione del fashion show “The day of Summer fashion and art” non ha deluso le aspettative del suo pubblico che si è lasciato sorprendere volentieri dallo spettacolo “Roma Caput Fashion and Art” ideato e prodotto dalla fashion designer Eleonora Altamore ed organizzato da Artistica Events-Eventi d'Autore a sostegno del Centro Nazionale Malattie Rare diretto dalla dottoressa Domenica Taruscio dell’Istituto Superiore di Sanità.
Presentato dall’attrice Patrizia Pellegrino, lo spettacolo ha catapultato il pubblico presente e i tanti ospiti vip intervenuti nei fasti della città eterna: dai rituali del fuoco delle vestali alla danze delle ancelle fino alla lotta tra un gladiatore ed una gladiatrice. Suggestivi quadri da un’epoca passata magistralmente ricostruiti dall’A.R.S. Historia Romana e dal suo presidente, Andrea Dandolo, curatore della regia dello spettacolo e dall’Associazione ‘Le fanciulle del Tempio’ diretta da Luana Calvano. E poi loro, Monica Paolucci e Valentino Di Lorenzo, atleti nella vita gladiatori sulla scena in una intensa lotta con spada e scudo. A sottolineare il pathos, la voce di Anna Bruno ad intonare il tema del film "Il Gladiatore".
Spettacolo ma anche sensibilizzazione con la ricercatrice del Centro Nazionale Malattie Rare (CNMR) dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), Amalia Egle Gentile, che ha ricordato l’importanza della ricerca verso le oltre 6 mila malattie rare, ma anche il valore della “narrazione”: «La narrazione può essere riferita in diversi modi alla medicina - ha spiegato -: nell'ambito clinico-assistenziale, ad esempio, è uno strumento fondamentale per comprendere ed integrare i diversi punti di vista di coloro che intervengono nel percorso di cura.» «La narrazione nei suoi diversi linguaggi, dalla poesia alla fotografia, dalla narrativa alla pittura, è anche protagonista de ‘Il Volo di Pegaso’, il Concorso artistico-letterario organizzato dal CNMR - prosegue la ricercatrice - con il duplice obiettivo di fornire nuovi spazi di espressione a pazienti con malattie rare, loro familiari, operatori sanitari e, al contempo, di sensibilizzare la società su un tema così complesso, contaminando arte e scienza.» «Contaminazione felicemente riuscita negli anni e nelle diverse sezioni del Concorso, come la Scultura - ha concluso la Gentile -, della quale abbiamo con noi stasera il vincitore della categoria professionisti della IX edizione, Fabio Masotti.»
Dopodiché via alla sfilata di Alta Moda Eleonora Altamore Fashion Luxury dal titolo ‘Le Gladiatrici’. Venti splendide modelle, schierate come gladiatrici sul campo di battaglia protette da massicci scudi, lasciano intravedere le delicate vesti. Intarsi metallici di ottone, rame, ferro, si mescolano con preziosi tessuti di cashemire, voile, mikado, taffettà, neoprene, alcantara e cuoio. Un trionfo la sposa romana con il suo rituale pre-cerimonia nell’acqua della magnifica piscina della Dimora l’Amuri è, per riemergere ed indossare l’abito velatamente fluttuante ed un prezioso flammeum.
E poi le l’artista Fabio Masotti introdotto dal critico d’arte Enzo Dall’Ara che così ha spiegato il significato delle due opere esposte Legàmi e Skin: «Il cuore di Fabio Masotti è il tempo dell’anima, icona pop universale, una proiezione al cosmo attraverso l’Amore.» «Il cuore di Legàmi è rivestito di ottone aureo e tirato da corde, dunque l’Amore nel duplice senso di libertà di sentimento ma anche di prigione. Il secondo cuore, invece, è di rame ed è squamato, a forma di scudo perché il cuore va difeso, oggi più di ieri in un mondo di sentimenti ossessivi e disturbati. Un cuore che si difende dalle aggressioni della quotidianità.»
E poi l’abito quadro realizzato dipinto interamente a mano dalla pittrice Savina Serrani. La lotteria solidale con in palio 10 gioielli gentilmente donati dall’artista Fabio Masotti ed alcune creazioni del brand Altamore Fashion Luxury, ha introdotto il momento musicale della soprano Tania Renzulli.
Infine la splendida torta monumentale con il top raffigurante la lupa capitolina scolpita dall’artista Claudio Federici ha poi dato il via alle danze in pista. 
Tra gli ospiti che hanno partecipato: Miriana Trevisan, l’attrice Elena Russo, Beppe Convertini e la regista Sasha Alessandra Carlesi, l’avvocato televisivo Manuela Maccaroni, la giornalista Camilla Nata, l’attrice Ester Vinci e Barbara Griffo, la Contessa Petruzzi di Pieraforte, l’onorevole Antonio Paris, la neo presidentessa dell’International Women’s Club.

Foto di Daniele Cama

Elena Parmegiani

Miriana Trevisan

On. Antonio Paris

Gisella Peana e Antonietta Di Vizia

Camilla Nata



Patrizia Pellegrino

Beppe Convertini, Patrizia Pellegrino



Loredana Filoni






















Elena Parmegiani

Gisella Peana

Francesca Nanni insieme all'artista Fabio Masotti

Federica Pensadoro

Patrizia Pellegrino e la stilista Eleonora Altamore

Patrizia Pellegrino

Patrizia Pellegrino

Patrizia Pellegrino

La stilista Eleonora Altamore

Francesca Nanni e La stilista Eleonora Altamore

Nessun commento:

Posta un commento