Pubblicità

lunedì 7 dicembre 2015

La collezione Autunno/Inverno 2015-16 della stilista Sabrina Persechino



Nella nuova collezione autunno/inverno 2015-16 della stilista Sabrina Persechino presentata per la prima volta ad AltaRoma AltaModa il 12 Luglio scorso al Palazzo delle Esposizioni a cui ha dato il nome "Muqarnas", si percepisce il suo stile unico ed inconfondibile che lega la moda con l'architettura. Tanti i colori presenti in questa collezione che danno vita ad abiti eleganti, molto raffinati e femmininili, colori ai quali la stilista dà per ognuno un preciso significato, che danno luce a chi li indossa e rallegrano la visione di chi li ammira anche nelle corte e uggiose giornate autunnali e invernali. Outfit ispirati all'oriente, perchè il tema multiculturale è sempre presente nelle sue collezioni. Una fusione di etnie diverse che danno vita ad abiti da sogno per una donna moderna, dinamica, femminile e sensuale.
Anche per il 2015 Sabrina Persechino ha partecipato alla manifestazione promossa ormai da 21 anni dall’Associazione Sergio Valente, Il Natale dei 100 alberi d’autore, quest’anno rivolta alla Fondazione Luigi Maria Monti per sostenere la ricerca sul Melanoma Unit condotta dall’I.D.I. (Istituto Dermopatico dell’Immacolata). Riconoscibile nello stile e con forte identità architettonica, l’albero della designer Sabrina Persechino è una decostruzione luminosa, o al contrario una costruzione apparentemente casuale, in corian realizzata con l’aiuto dell’ebanisteria De Marinis. Una struttura che sembra manifestare la teoria dell’imprevisto: linee accidentali lasciano spazio alla luce di filtrare creando un insieme disordinato ma in un perfetto e studiato equilibrio.
















Sabrina Persechino

Gisella Peana nel parterre degli ospiti

L'Albero di Natale realizzato da Sabina Persechino per "Il Natale dei 100 Alberi d'Autore" di Sergio Valente

Sabrina Persechino, Sergio Valente, Irene Ferri

Sabrina Persechino, Sergio Valente, Gisella Peana

Sabrina Persechino, Sergio Valente, Gisella Peana

Nessun commento:

Posta un commento