Pubblicità

lunedì 21 dicembre 2015

NASCE ITALIAJAZZ.IT: IL NUOVO PORTALE DEL JAZZ ITALIANO


Nasce oggi ItaliaJazz.it, il nuovo portale dedicato al mondo del jazz italiano, ideato dall’associazione I-Jazz. ItaliaJazz è un progetto che ha l’obiettivo di promuovere la crescita di tutto il sistema jazzistico italiano attraverso la creazione di un network dinamico e aperto agli operatori del settore. Un punto d’incontro tra artisti, organizzatori, pubblico, istituzioni e operatori turistici che intende rafforzare la voce del jazz italiano, a livello nazionale e internazionale, e diventare uno strumento prezioso di collaborazione e condivisione.
Il sito è pensato come un grande database che mette in collegamento tutti i vari ‘attori’ del mondo del jazz: dalle strutture, intese come organizzatori, alle scuole di musica, i Conservatori, le istituzioni pubbliche e private, gli artisti, le etichette discografiche, le agenzie ecc. Un’architettura di dati e informazioni messa a disposizione del sistema del jazz italiano che, a sua volta, nei prossimi mesi contribuirà ad alimentare questo straordinario patrimonio di contenuti. “Ci auguriamo la collaborazione attiva di tutti gli operatori – dichiara Gianni Pini, president di I-Jazz, nel presentare il portale durante la conferenza stampa organizzata alla Casa del Jazz di Roma - Noi abbiamo creato la struttura e avviato un importante censimento su un mondo per molti aspetti ancora sommerso con forti potenzialità di sviluppo e visibilità, non solo sul piano nazionale. Siamo certi che la crescita del portale sarà esponenziale!”
Le sezione previste sono: Notizie, con articoli dedicati agli eventi in primo piano, i progetti in corso e le informazioni professionali, sezione curata da esperti del settore. Nella categoria Attività è raccolta una prima selezione di festival e rassegne, jazz club, corsi, iniziative formative e di proposte che arrivano da artisti e agenti. Ampio spazio è riservato al Calendario, una vera e propria agenda degli eventi in programma su tutto il panorama nazionale; mentre nella categoria Artisti sono registrati i nomi dei singoli musicisti e le band, le orchestre e i collettivi di appartenenza. Nella sezione Strutture protagonisti sono gli operatori del settore: dagli organizzatori alle scuole di musica e Conservatori, dalle agenzie alle associazioni di categoria e gli editori. Infine, la sezione Media, con una prima rassegna di magazine, testate e blog dedicati alla musica jazz. 
Attualmente il database di ItaliaJazz comprende: oltre 1900 artisti e 570 tra band, orchestra e collettivi; più di 280 tra festival e rassegne; circa 80 jazz club; 700 strutture, tra organizzatori, scuole di musica, Conservatori, agenzie, associazioni di musicisti; 900 concerti inseriti in calendario e oltre 470 luoghi di spettacolo.
Tutti i dati sono geolocalizzati e questo permetterà di tracciare mappe con routing degli artisti, visualizzare itinerari di tour, individuare gli eventi di una determinata zona geografica e attivare anche molte altre funzionalità. Il sito è pronto a ricevere e gestire milioni di record e transazioni e si nutre dell’interazione dei professionisti del settore i quali avranno accesso privilegiato per inserire eventi, news, proposte, etc. Tra poche settimane sarà avviata l’importazione di migliaia di record del sito http://ijm.it gestito da produttori e discografici di jazz con la creazione di un archivio di migliaia di MP3 che potenzierà notevolmente il bacino degli artisti.
“Dopo il successo di ‘il jazz italiano per L’Aquila’, - dichiara Paolo Fresu - un altro positivo passo in avanti che testimonia quanto il jazz italiano oggi sia sempre più vivo e dinamico, nelle sue espressioni artistiche e nella fitta rete di realtà che lo rappresentano. Realtà che, su tutto il territorio nazionale, da qualche anno dialogano per la costruzione di un progetto comune che si rivolga non solo al nostro Paese. Il nuovo portale ItaliaJazz renderà ancora più internazionale la nostra musica di qualità”. 

Paolo Fresu

Nessun commento:

Posta un commento