Pubblicità

sabato 10 giugno 2017

1° Evento Lancia Delta - Riportiamo a casa il mito - 11 giugno a Chivasso





"If in doubt, Flat out": questa è la frase che esprime al meglio lo spirito e l'adrenalina di chi pilota un'auto da Rally.
Dal 1979, nello stabilimento Chivassese LANCIA di via Caluso nasceva la lancia Delta, modello destinato al successo, rispetto alle altre cugine torinesi, per la propria vocazione al lusso. Essa fu la prima a montare paraurti in resina sintetica SMC (sheet Mouding Compound) rinforzato con fibre di carbonio e in tinta con la carrozzeria.
La Lancia Delta incarna un grande successo agonistico: a partire dal 1985 il gruppo Fiat decide di entrare nel Gruppo B del campionato WRC (World Rally Championship) con una vettura denominata "S4" o "integrale" un mostro da 600 cavalli che primeggiò per cinque anni consecutivi dal 1987 al 1991 portando a casa 11 titoli per il marchio torinese.
Nei primi anni '90 il Gruppo Fiat decise di non investire più nelle competizioni sportive con il marchio Lancia, concentrandosi su auto con il marchio Alfa Romeo. La Lancia Delta perse il sostanzioso appoggio finanziario dello sponsor Martini Racing e con esso anche la presenza in gara fino agli ultimi anni del secolo scorso che videro il definitivo declino della vetusta Delta chivassese.
Con "Indipendent cars" , associazione che opera sul territorio del Piemonte E Valle d' Aosta e ha come mission l'organizzazione di eventi che hanno al centro autovetture sportive e di lusso, l'11 giugno 2017 a Chivasso "Riportiamo a casa il mito".
"L'evento" spiega il Vicepresidente di Indipendent Cars Vittorio Bevilacqua "è stato ideato da me e dal Presidente Francesco Salemi pensando al trentesimo compleanno della produzione della Lancia DELTA nello stabilimento di Chivasso". "Lo dedichiamo - continua Bevilacqua - a Chivasso e a tutti i chivassesi che hanno lavorato presso lo Stabilimento Lancia dagli anni '60 agli anni '90."
"Grazie al Comune di Chivasso - spiega Francesco Salemi - abbiamo ottenuto L' intera Piazza d'armi, in centro a Chivasso, per il ritrovo delle Delta che saranno esposte al pubblico. Il programma della giornata sarà molto intenso e fitto di emozioni".
A seguito della registrazione a Chivasso dei drivers e degli equipaggi si partirà per un giro tra le colline limitrofe, facendo tappa nel Comune di Castagneto Po (473 m s.l.m.) e pranzando a San Genesio, famoso per la Neoromanica Chiesa omonima costruita tra L'XI E IL XII secolo.
La parte più emozionante, però, che si riserva a tutti gli appassionati Delta, sarà quella dell' ingresso all'interno delle mura dell'ex stabilimento Lancia, dove i drivers potranno percorrere i viali di prova delle auto dell'impianto principale.
Con questi presupposti il successo è garantito.

Nessun commento:

Posta un commento