Pubblicità

mercoledì 18 novembre 2015

La targa "SIAE - Idea d'Autore" va a Francesco Caronna e a Gianluca Argentiero Dettagli



Il premio della Società Italiana degli Autori ed Editori per la sceneggiatura più originale è stato conferito ad ex aequo a Francesco Caronna e a Gianluca Argentiero.
La SIAE promotrice del premio Carlo Bixio, arrivato alla sua quarta edizione, anche quest'anno ha partecipato alla ricerca di giovani talenti insieme a Mediaset, Apt e Rai. Al Premio, messo a disposizione per questa edizione da Mediaset che offre al vincitore quindicimila euro, a fronte di un contratto di licenza di dodici mesi, si aggiunge il riconoscimento speciale della SIAE di tremila euro.
La targa “Premio SIAE - Idea d'Autore” e il Premio Bixio che è andato all’autrice di “Strangers”, Alessandra Pomilio, sono stati consegnati ancora una volta sull'importante palco del Roma Fiction Fest.
La targa SIAE - Idea d’Autore è stata assegnata a “In caso di incendio” di Francesco Caronna, storia di un padre tradito e disilluso che cerca di ricostruire un rapporto con la figlia ventenne, decisa a partire per l'estero. Caronna è stato premiato “per l’originale centralità di un protagonista “scorretto” e pieno di contraddizioni, ma ricco di una sua irresistibile simpatia”. L'altro premio, in ex aequo, a “Miranda & io” di Gianluca Argentiero, racconta l'incontro tra una casalinga del 1958 e una giovane donna stressata di oggi, è è stato scelto invece “per la fresca suggestione dell’ironica trovata iniziale, tale da costituire un innesco efficace per l’intero meccanismo narrativo”.
La Targa SIAE – Idea d’Autore accompagna il percorso del Premio Bixio con uno speciale riconoscimento di 3.000 euro per la sceneggiatura che si sia distinta per l’originalità dell’invenzione tra quelle sottoposte all’attenzione dei giurati che in questa rassegna sono stati: Ivan Cotroneo, Graziano Diana, Leonardo Ferrara, Francesca Galiani, Riccardo Milani, Francesco Vicario e Gabriella Campennì Bixio.
«La vocazione della Società Italiana degli Autori ed Editori – dichiara Gaetano Blandini, Direttore Generale SIAE – è stare dalla parte di chi crea: e uno dei modi in cui lo facciamo è dando opportunità concrete al talento. Questa targa all’Idea d’Autore contiene già nel nome il concetto sotteso all’attività di SIAE, che non solo tutela gli autori e i loro diritti, ma punta anche a sostenerli nella realizzazione della loro idea creativa, soprattutto quando questa si distingue per la propria originalità. Riconoscere e supportare i talenti permette di promuovere attivamente il made in Italy culturale e di garantire, soprattutto alle nuove generazioni di autori, un trampolino per il futuro».


Nessun commento:

Posta un commento