Pubblicità

martedì 7 febbraio 2017

Ad Altaroma il Brand EDITHMARCEL ha presentato la collezione Fall/Winter 2017-18 “DIPTYCH”.


Finalista di “Who Is On Next? 2016”, EDITHMARCEL, brand nato dalle menti creative di Gianluca Ferracin e Andrea Masato che riflette sulla tematica del genere e indaga forme, volumi e lunghezze che possano vestire indistintamente il corpo maschile e femminile, torna a Roma per Altaroma con “DIPTYCH”, collezione Fall Winter 2017-2018.
Gli interni onirici descritti da Francis Bacon con la sua pittura emotiva e potente sono il teatro in cui idealmente si muovono i personaggi che EDITHMARCEL ha deciso di vestire per la sua collezione Autunno/Inverno 2017-2018. In Bacon, l’incontro tra la cruda geometria di pareti, prospettive e oggetti con la nervosa astrazione dei tratti delle figure umane ritratte, sembrano incontrarsi sugli abiti; i vestiti, dipinti da Bacon, rappresentano una regolatezza irrealizzabile, costringono a pose innaturali, ed esasperano la distorsione dei corpi e dei volti che, per l’artista, inscenano la vita come impulso, creativo e memorabile.
EDITHMARCEL riflette sugli immaginari evocati da Bacon e propone una collezione che gioca su questa idea di impossibile compostezza, fatta di stratificazioni e ripetizioni, dai contorni volutamente appannati. Il corpo al centro di questa collezione è sempre spogliato del genere, e tratteggiato dagli abiti in maniera fugace, la materialità sublimata e celata dalla stratificazione di pesi e sensazioni che si compenetrano.
Seguendo quella che ormai diventata una della signature del brand, la collezione mischia materiali di natura e carattere diverso, spesso opposto. Panni morbidi nelle tonalità piene del nero, verde bottiglia e zucca si combinano con tessuti più movimentati, glitterati, gessati e a pois. In contrasto con l’essenzialità della superficie liscia del panno sono i tessuti a pelo, corto nei toni del castoro e del blu e più lungo e soffice in panna. Sono presenti anche il jeans, ormai entrato a far parte del vocabolario del brand, il gabardine di cotone e organza leggera. Le discrepanze dei tessuti sono appiattite dalle costruzioni essenziali dei capi, che mantengono la nettezza delle linee, pur esagerando nella loro elaborazione in volumi e lunghezze. Le linee sono rilassate e accarezzano il corpo senza definirlo. L’equilibrio di ogni outfit fuoriesce dai diversi livelli visivi che ogni singolo capo costruisce insieme con gli altri: ampi pantaloni, giacche e felpe corte in vita e camicie con polsi oversize; lunghi soprabiti e pantaloni cropped; completi ora morbidi, ora quasi striminziti, che designano una diversa idea di compostezza, e di rigore.
La collezione presenta anche una selezione di essential: felpe e t-shirt che sfruttano l’immediatezza del logo, del simbolo e, soprattutto, aggiornano l’idea di illustrazione, uno dei segni più riconoscibili dell’estetica EDITHMARCEL; i motivi delle t-shirt dichiarano infatti il loro contatto con i piccoli ma onnipresenti
dettagli che ossessionano Bacon e popolano i suoi dipinti.

Foto di S. Dragone, G. Palma e Luca Sorrentino











Nessun commento:

Posta un commento